Aggiornamento del: 10.12.2005

Leggi, decreti ed altri provvedimenti nazionali:
DMS 07.10.05 (Istituzione del registro nazionale delle strutture autorizzate all'applicazione delle tecniche di procreazione medicalmente assistita, degli embrioni formati e dei nati a seguito dell'applicazione delle tecniche medesime)
DMS 21.11.05 (Aggiornamento dei sistemi di classificazione adottati per la codifica delle informazioni cliniche, contenute nella scheda di dimissione ospedaliera, e per la remunerazione delle prestazioni ospedaliere)
Provvedimenti di modifica di AIC (estensione delle indicazioni terapeutiche di Quixil, modifica dello schema posologico di Transtec e Triquisic)

Giurisprudenza:
Consiglio di stato: sentenza 6484/2005 (Trattamento economico da attribuirsi per lo svolgimento delle funzioni primariali, primario in aspettativa per malattia)
Consiglio di stato: sentenza 6485/2005 (Direttore di U.O. di Urologia dichiarato in esubero a seguito della dismissione della UO, mancato accesso alle procedure di mobilitą)
TAR per il Lazio: sentenza 12407/2005 (Medici dipendenti dell'INAIL, attivitą libero professionale sia in regime intra moenia che extra moenia, preventiva autorizzazione dell'ente, regolamento e la circolare esplicativa)
TAR per il Lazio: sentenza 12914/2005 (Decorrenza giuridica della nomina a professore di II fascia, legge finanziaria n. 350 del 2003)
TAR per il Lazio: sentenza 12939/2005 (Ricognizione dell'assetto organizzativo di ex USL effettuato con ritardo di anni, riconoscimento delle funzioni svolte e dei relativi benefici economici)
TAR per il Lazio: sentenza 12942/2005 (Assistente medico anestesista, riconoscimento del diritto e conseguente pagamento delle ore di straordinario)
Corte Costituzionale - Tribunale di Cagliari: ordinanza 16.07.05 (Procreazione medicalmente assistita - Diagnosi preimpianto sull'embrione ai fini dell'accertamento di eventuali patologie (in specie, malattie genetiche di cui siano portatori i potenziali genitori) - Possibilitą di ottenerla su richiesta dei soggetti che hanno avuto accesso alle tecniche di procreazione assistita - Esclusione (pur quando l'omissione della suddetta diagnosi implichi un accertato pericolo grave ed attuale per la salute psico-fisica della donna) - Lesione del fondamentale diritto della donna alla salute - Inadeguatezza della tutela dell'embrione - Violazione del principio di eguaglianza - Diversitą di trattamento rispetto alla possibilitą di diagnosi prenatale ed al diritto dei genitori all'informazione sulla salute del feto in corso di gravidanza. - Legge 19 febbraio 2004, n. 40, art. 13. - Costituzione, artt. 2, 3 e 32, primo comma.)

Normativa regionale:
////

Normativa della regione Friuli-Venezia Giulia:
////

Altro
////