Aggiornamento del: 14.05.2015

Leggi, decreti ed altri provvedimenti nazionali:
Determina dell'Agenzia Italiana del Farmaco del 21.04.15 (Modifica alla determina 8 novembre 2011, n. 2703, recante: «Regime di rimborsabilità e prezzo di vendita del medicinale per uso umano «Ellaone (ulipristal)»)
Determina dell'Agenzia Italiana del Farmaco del 27.04.15 (Inserimento del medicinale per uso umano «Metilfenidato (Ritalin)» nell'elenco dei medicinali erogabili a totale carico del Servizio sanitario nazionale, ai sensi della legge 23 dicembre 1996, n. 648, per il trattamento del disturbo da deficit dell'attenzione e iperattività (ADHD) negli adulti già in trattamento farmacologico prima del compimento del diciottesimo anno di età. (Determina n. 488/2015))
Determina dell'Agenzia Italiana del Farmaco del 08.05.15 (Regime di rimborsabilità e prezzo del medicinale per uso umano «Harvoni (ledipasvir/sofosbuvir)». (Determina n. 544/2015))
Provvedimenti di modifica di AIC (modifica effetti indesiderati di Vistabex)

Giurisprudenza:
Corte Costituzionale: ricorso 19.03.15 (Sanità pubblica - Norme della Regione Abruzzo - Disciplina della fase transitoria dell'accreditamento delle strutture socio sanitarie - Previsione che le strutture di cui all'art. 35 della legge regionale 30 aprile 2009, n. 6, come modificata dalla legge regionale n. 3 del 12 gennaio 2012, nonchè quelle che fino all'anno 2014 hanno erogato prestazioni socio sanitarie in esecuzione di "Progetti Obiettivo" approvati ai sensi dell'art. 1, commi 34 e 34-bis, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, possono continuare ad erogare le stesse prestazioni fino al 31 dicembre 2015, in attesa della puntuale ridefinizione della normativa regionale di conclusione della fase di accreditamento delle medesime, fermo restando l'obbligo del possesso dei requisiti strutturali ed organizzativi - Ricorso del Governo - Denunciata violazione della sfera di competenza legislativa concorrente statale in materia di tutela della salute per contrasto con i principi fondamentali posti in materia dalla legislazione statale (art. 8-quater, comma 6, del d.lgs. n. 502 del 1992) che prevedono che il passaggio all'accreditamento definitivo o istituzionale debba perfezionarsi entro un termine stabilito dalla legge dello Stato. - Legge della Regione Abruzzo 8 gennaio 2015, n. 1, art. 8. - Costituzione, art. 117, comma terzo; legge 27 dicembre 2006, n. 296, art. 1, comma 796, lett. t))
Corte Costituzionale: sentenza 25.03 - 07.05.15 (Sanità pubblica - Misure di razionalizzazione e riduzione della spesa sanitaria.
- Decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95 (Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini nonchè misure di rafforzamento patrimoniale delle imprese del settore bancario) - convertito, con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, della legge 7 agosto 2012, n. 135 - art. 15, commi 13, lett. c), e 22; legge 24 dicembre 2012, n. 228 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato - Legge di stabilità 2013), art. 1, comma 132)

Corte Costituzionale: sentenza 25.03 - 07.05.15 (Sanità pubblica - Misure di razionalizzazione e riduzione della spesa sanitaria. - Decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95 (Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini nonchè misure di rafforzamento patrimoniale delle imprese del settore bancario) - convertito, con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, della legge 7 agosto 2012, n. 135 - artt. 15, comma 22, e 24-bis; legge 24 dicembre 2012, n. 228 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato - Legge di stabilità 2013), art. 1, commi 131 e 132)
Corte Costituzionale: ricorso 10.04.15 (Sanità pubblica - Norme della Regione Basilicata - Spesa per l'acquisto di prestazioni da privato - Previsione che la spesa per prestazioni di specialistica ambulatoriale, assistenza ospedaliera ed assistenza riabilitativa da privato accreditato sostenuta dalle ASL negli anni 2015 e 2016 non può essere superiore al costo consuntivato sostenuto nell'anno 2013 al netto della mobilità sanitaria attiva - Ricorso del Governo - Denunciata violazione dei principi fondamentali posti dalla legislazione statale in materia di tutela della salute e di coordinamento della finanza pubblica (art. 15 d.l. n. 95/2012, convertito in legge n. 135/2012) - Violazione del principio di copertura finanziaria. - Legge della Regione Basilicata 27 gennaio 2015, n. 5, art. 12, comma 1. - Costituzione, artt. 117, comma terzo, e 81, comma terzo.
Sanità pubblica - Norme della Regione Basilicata - Tariffe per prestazioni sanitarie - Previsione che la Giunta regionale definisce le tariffe delle prestazioni sanitarie nel rispetto di quanto previsto dagli artt. 4 e 5 del D.M. 18 ottobre 2012, anche attraverso valutazioni comparative della qualità e dei costi rispetto alle prestazioni da erogare e previa verifica dell'equilibrio economico del servizio sanitario regionale ovvero con ricorso a risorse finanziarie del bilancio regionale all'uopo destinate in sede di assestamento compatibilmente con i più generali equilibri di bilancio - Previsione che, nelle more della definizione delle predette tariffe da parte della Giunta regionale, si applica, a partire dal 1° gennaio 2015, la remunerazione per le prestazioni di assistenza ospedaliera per acuti, assistenza ospedaliera di riabilitazione e di lungodegenza post acuzie e di assistenza specialistica ambulatoriale definite dal Decreto del Ministero della salute del 18 ottobre 2012 - Previsione che le prestazioni sanitarie erogate in regime di mobilità sanitaria attiva sono remunerate sulla base delle tariffe definite dal tavolo nazionale della mobilità sanitaria interregionale - Ricorso del Governo - Denunciata violazione dei principi fondamentali posti dalla legislazione statale in materia di tutela della salute e di coordinamento della finanza pubblica (art. 1, comma 171, della legge n. 31/2004). - Legge della Regione Basilicata 27 gennaio 2015, n. 5, art. 16, comma 3. - Costituzione, art. 117, comma terzo.
.............)

Normativa regionale in Gazzetta Ufficiale:
Toscana: legge regionale n. 20 del 19.02.15 (
Nuove disposizioni per la somministrazione ad uso terapeutico dei farmaci cannabinoidi. Modifiche alla l.r. 18/2012)

Normativa della regione Friuli Venezia Giulia:
Nessun provvedimento

Altro
Consultazione con cellulare: www.medicoeleggi.com/mobile/index.htm (no WAP);
Provvedimenti di recepimento di autorizzazioni europee - Sono stati inseriti i collegamenti ipertestuali al sito dell'EMA, in modo da poter consultare tutta la documentazione inerente il procedimento di autorizzazione europea ivi compresa la "scheda tecnica" del farmaco. I collegamenti sono stati inseriti nella "pagina indice" del provvedimento e nella tabella riassuntiva di tutti i provvedimenti pubblicati ("recepimento autorizzazioni europee" e "AIC europee").