Aggiornamento del: 20.12.2013

Leggi, decreti ed altri provvedimenti nazionali:
DPR n. 138 del 17.09.13
(Regolamento di organizzazione degli uffici di diretta collaborazione del Ministro della salute e dell'Organismo indipendente di valutazione della performance, a norma dell'articolo 14 del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150)
DMS 22.10.13 (Approvazione del programma, presentato dalla Regione Friuli-Venezia Giulia, per la realizzazione di strutture sanitarie extraospedaliere per il superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari)
Determina AIFA 12.12.13 (Rettifica della determina n. 800/2013 del 13 ottobre 2013, relativa alle modalitÓ e condizioni di impiego dei medicinali a base di ranelato di stronzio. (Determina n. 1158/2013))

Giurisprudenza:
Corte Costituzionale: sentenza 2-11 dicembre 2013 (SanitÓ pubblica - Disciplina statale sull'attivitÓ libero-professionale intramuraria - Normativa dettagliata, esaustiva ed autoapplicativa che consente solo interventi di attuazione amministrativa - Mancata previsione di una clausola di salvaguardia che preveda che le Province autonome di Trento e di Bolzano adeguino la propria legislazione in conformitÓ alle disposizioni dello statuto speciale e delle relative norme di attuazione - Violazione dello statuto speciale che prevede uno speciale regime di adeguamento in materia di sanitÓ e assistenza sanitaria e ospedaliera, che assegna alle Province autonome un termine di sei mesi per adeguarsi ai principi statali costituenti limiti alla legislazione provinciale, con successivo onere di impugnativa da parte dello Stato delle norme provinciali che non si sono adeguate - IllegittimitÓ costituzionale in parte qua - Assorbimento delle ulteriori questioni - Estensione della efficacia della dichiarazione di illegittimitÓ anche alla Provincia di Bolzano. - Decreto-legge 13 settembre 2012, n. 158 (convertito nella legge 8 novembre 2012, n. 189), art. 2, comma 1, lettere b) e c). - Statuto della Regione Trentino-Alto Adige, artt. 4 e 5; decreto legislativo 16 marzo 1992, n. 266, art. 2, commi 1 e 2; (Costituzione, art. 117, terzo comma; statuto della Regione Trentino-Alto Adige, artt. 9, numero 10), 16, 79, 104, e intero Titolo VI; d.P.R. 28 marzo 1975, n. 474; decreto legislativo 16 marzo 1992, n. 268).
SanitÓ pubblica - Disciplina statale sull'attivitÓ libero-professionale intramuraria - Prevista decurtazione sino al venti per cento della retribuzione di risultato dei direttori generali a titolo di sanzione per inadempienze non gravi, in caso di mancato reperimento di spazi per lo svolgimento dell'attivitÓ libero-professionale, secondo le modalitÓ previste dalla legge - Ricorso della Provincia di Trento - Asserita lesione della competenza legislativa delle Province in materia sanitaria - Insussistenza - ErroneitÓ del presupposto interpretativo - Non fondatezza della questione. - Decreto-legge 13 settembre 2012, n. 158 (convertito nella legge 8 novembre 2012, n. 189), art. 2, comma 1, lettera h). - Costituzione, art. 117, terzo comma; statuto della Regione Trentino-Alto Adige, art. 9, numero 10).
SanitÓ pubblica - Prevista costituzione, da parte di ciascuna Regione e di ciascuna Provincia autonoma, di un comitato etico per la sperimentazione clinica ogni milione di abitanti - Violazione del principio di ragionevolezza, perchŔ la norma statale non tiene conto della dimensione demografica della Provincia autonoma di Trento, che ammonta a soli cinquecentotrentunomila abitanti - NecessitÓ di introdurre la disposizione secondo cui źnelle Regioni e nelle Province autonome di Trento e di Bolzano con una popolazione inferiore a un milione di abitanti deve essere comunque costituito un comitato etico╗ - IllegittimitÓ costituzionale in parte qua. - Decreto-legge 13 settembre 2012, n. 158 (convertito nella legge 8 novembre 2012, n. 189), art. 12, comma 10. - Costituzione, art. 3. (GU 1a Serie Speciale - Corte Costituzionale n.51 del 18-12-2013))

Normativa regionale in Gazzetta Ufficiale:
Regione Trentino-Alto Adige - Provincia di Bolzano: DPP n. 32 del 28.10.13 (
Modifiche dei regolamenti di esecuzione in materia di formazione specifica in medicina generale e di formazione medica specialistica)

Normativa della regione Friuli Venezia Giulia:
Nessun provvedimento

Altro
Consultazione con cellulare: www.medicoeleggi.com/mobile/index.htm (no WAP);
Provvedimenti di recepimento di autorizzazioni europee - Sono stati inseriti i collegamenti ipertestuali al sito dell'EMA, in modo da poter consultare tutta la documentazione inerente il procedimento di autorizzazione europea ivi compresa la "scheda tecnica" del farmaco. I collegamenti sono stati inseriti nella "pagina indice" del provvedimento e nella tabella riassuntiva di tutti i provvedimenti pubblicati ("recepimento autorizzazioni europee" e "AIC europee").