Aggiornamento del: 25.08.2007

Leggi, decreti ed altri provvedimenti nazionali:
////

Giurisprudenza:
Corte Costituzionale: ricorso 31.07.07 (Sanitą pubblica - Servizio sanitario nazionale - Ripiano dei disavanzi pregressi del settore sanitario di alcune Regioni da attuarsi mediante la distribuzione di finanziamenti statali di importo pari a 3.000 milioni di euro - Ricorso della Regione Veneto - Lamentata deroga all'intero sistema di finanziamento e disciplina del Servizio sanitario nazionale, incidenza nelle materie di potestą legislativa concorrente della tutela della salute e del coordinamento della finanza pubblica attraverso disposizioni di dettaglio ed autoapplicative e con istituzione di finanziamenti a destinazione vincolata, uso irragionevole e scorretto del potere di spesa in relazione al sistema federale, discriminazione in danno delle Regioni "virtuose", pregiudizio per i livelli essenziali delle prestazioni garantiti su tutto il territorio, indebita interferenza nella gestione organizzativa della sanitą, intervento sostitutivo dello Stato in carenza dei necessari presupposti - Denunciata lesione del riparto delle competenze legislative, lesione dell'autonomia finanziaria delle Regioni, violazione del principio della responsabilitą finanziaria, lesione del principio di eguaglianza, del diritto alla salute, lesione delle funzioni amministrative regionali e dei principi di sussidiarietą, differenziazione ed adeguatezza, irragionevolezza, contrasto con il principio di buon andamento, violazione dei limiti alla potestą sostitutiva dello Stato nei confronti delle Regioni, violazione del principio di leale collaborazione. - Decreto-legge 20 marzo 2007, n. 23, convertito, con modificazioni, nella legge 17 maggio 2007, n. 64, art. 1. - Costituzione, artt. 3, 5, 32, 97, 117, commi secondo, lett. m) e terzo, 118, 119 e 120; legge costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3, art. 11.
Sanitą pubblica - Servizio sanitario nazionale - Prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale - Pagamento di una quota fissa sulla ricetta pari a 10 euro - Abolizione fino al 31 dicembre 2007 - Ricorso della Regione Veneto - Ritenuta permanenza dell'interesse a far valere l'illegittimitą della norma - Lamentata incidenza con norma di dettaglio nella materia di competenza concorrente della "tutela della salute" e nella materia del "coordinamento della finanza pubblica", compressione dell'autonomia finanziaria relativamente al reperimento di risorse, assenza di intesa o accordo - Denunciata lesione dell'autonomia legislativa e finanziaria della Regione, violazione del principio di leale collaborazione. - Decreto-legge 20 marzo 2007, n. 23, convertito, con modificazioni, nella legge 17 maggio 2007, n. 64, art. 1-bis. - Costituzione, artt. 5, 117, 119 e 120; legge costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3, art. 11.)
Corte Costituzionale: ordinanza 30.10.06 (Sanitą pubblica - Medici dirigenti delle ASL - Incarichi di direzione di struttura semplice o complessa - Requisito necessario del rapporto di lavoro esclusivo con la ASL - Distinzione tra l'ipotesi in cui vi sia concreta possibilitą di espletare l'attivitą intramuraria per la presenza di idonee strutture e l'ipotesi di impossibilitą di esercizio della stessa attivitą per l'assenza di strutture idonee - Mancata previsione - Irragionevolezza. - D. lgs. 30 dicembre 1992, n. 502, art. 15-quinquies, comma 5. - Costituzione, art. 3.
Sanitą pubblica - Norme della Regione Toscana - Incarichi di direzione delle strutture sanitarie - Requisito necessario del rapporto di lavoro esclusivo - Distinzione tra l'ipotesi in cui vi sia la concreta possibilitą di esercitare l'attivitą intramuraria per la presenza di strutture idonee e l'ipotesi di impossibilitą di esercizio della stessa attivitą per l'assenza di strutture idonee - Mancata previsione - Irragionevolezza. - Legge della Regione Toscana 24 febbraio 2005, n. 40, art. 59. - Costituzione, art. 3.)
TAR per il Lazio: sentenza 7760/2007 (Aiuto ospedaliero con maggiore anzianitą di servizio, riconoscimento delle differenze retributive spettanti per l'espletamento di mansioni primariali espletate con carattere di continuitą su posto vacante in pianta organica e previo formale conferimento di incarico)
TAR per il Lazio: sentenza 7795/2007 (Sul mancato scorrimento della graduatoria di concorso pubblico)
TAR per il Lazio: sentenza 7797/2007 (Medico frequentatore che ha svolto attivitą sanitaria, rapporto di lavoro mai regolarizzato dalla parte datrice, licenziamento verbale)
TAR per il Lazio: sentenza 7821/2007 (Sull'assegnazione di incarico di assistenza primaria, supposta erronea applicazione delle norme che disciplinano la riserva dei posti e le precedenze nelle assegnazioni degli stessi per coloro che siano in possesso dell'attestato di formazione in medicina generale)

Normativa regionale in Gazzetta Ufficiale:
////

Bollettini Ufficiali Regionali
Nuovi provvedimenti sui Bollettini Ufficiali delle seguenti regioni: Campania, Liguria, Piemonte, Sicilia

Normativa della regione Friuli-Venezia Giulia:
////

Altro
////