Aggiornamento del: 30.03.2005

Leggi, decreti ed altri provvedimenti nazionali:
////

Giurisprudenza:
Corte Costituzionale: sentenza 7-18 marzo 2005 (Regione Puglia - Bilancio e contabilità pubblica - Spesa sanitaria - Erogazioni eccedenti il programma preventivo concordato - Prevista remunerazione con le regressioni tariffarie fissate dalla Giunta regionale - Ritenuta diversità dei sistemi di remunerazione per le strutture pubbliche e private - Denunciata irragionevolezza, disparità di trattamento in danno delle strutture accreditate, e violazione del principio fondamentale di equiordinazione delle strutture pubbliche e private - Interpretazione ictu oculi erronea, coinvolgimento di norme che non formano oggetto di rimessione - Inammissibilità della questione. - Legge Regione Puglia 7 marzo 2003, n. 4, art. 30, comma 4. - Costituzione, artt. 3, 97 e 117.
Regione Puglia - Bilancio e contabilità pubblica - Spesa sanitaria - Erogazioni eccedenti il programma preventivo concordato - Prevista remunerazione con le regressioni tariffarie fissate dalla Giunta regionale - Determinazione per l'anno 2003 del «tetto montante» - Riferimento ai volumi di prestazioni sanitarie erogate nell'anno 1998 - Denunciata irragionevolezza, con danno per le strutture private - Non fondatezza della questione. - Legge Regione Puglia 7 marzo 2003, n. 4, art. 30, comma 4. - Costituzione, art. 3.
)
Corte Costituzionale: ricorso 7 marzo 2005 (Sanità pubblica - Norme della Regione Emilia-Romagna sull'organizzazione e il funzionamento del servizio sanitario regionale - Prevista costituzione delle Aziende ospedaliere previa valutazione delle complessità dei casi trattati - Ricorso dello Stato - Denunciato contrasto con la norma statale secondo la quale la costituzione di Aziende ospedaliere può essere proposta dalla Regione solo quando ricorrano determinati requisiti - Violazione del riparto di competenze tra Stato e Regioni in materia di tutela della salute. - Legge Regione Emilia-Romagna 23 dicembre 2004, n. 29, art. 2, comma 1, lett. b). - Costituzione, art. 117, comma terzo; d.lgs. 30 dicembre 1992, n. 502, art. 4, comma 1-bis.
Sanità pubblica - Norme della Regione Emilia-Romagna sull'organizzazione e il funzionamento del servizio sanitario regionale - Personale del Servizio sanitario regionale - Attribuzione dell'incarico di direzione di struttura complessa ai dirigenti sanitari sulla base di una rosa di tre candidati selezionata da apposita Commissione - Ricorso dello Stato - Denunciato contrasto con la norma statale secondo cui l'attribuzione dell'incarico di direzione di struttura avviene sulla base di una rosa di candidati non limitata nel numero - Violazione del riparto di competenze tra Stato e regioni in materia di tutela della salute. - Legge Regione Emilia-Romagna 23 dicembre 2004, n. 29, art. 8, comma 3. - Costituzione, artt. 117, comma terzo; d.lgs. 30 dicembre 1992, n. 502, art. 15-ter.
Sanità pubblica - Norme della Regione Emilia-Romagna sull'organizzazione e il funzionamento del servizio sanitario regionale - Personale del Servizio sanitario regionale - Conferimento dell'incarico di direzione di struttura semplice e complessa - Preferenza per i dirigenti sanitari in regime di rapporto esclusivo - Ricorso dello Stato - Denunciato contrasto con la norma statale secondo la quale la non esclusività del rapporto di lavoro non preclude il conferimento dell'incarico di direzione di struttura semplice e complessa - Violazione del riparto di competenze tra Stato e Regioni in materia di tutela della salute. - Legge Regione Emilia-Romagna 23 dicembre 2004, n. 29, art. 8, comma 4. - Costituzione, artt. 117, comma terzo; d.lgs. 30 dicembre 1992, n. 502, art. 15-quater.
Sanità pubblica - Norme della Regione Emilia-Romagna sull'organizzazione e il funzionamento del servizio sanitario nazionale - Disposizioni relative agli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCSS) - Prevista organizzazione degli stessi secondo i criteri stabiliti per le Aziende USL - Ricorso dello Stato - Denunciato contrasto con la norma statale che detta una specifica disciplina per l'organizzazione degli IRCCS. - Legge Regione Emilia-Romagna 23 dicembre 2004, n. 29, art. 10, comma 2. - Costituzione, artt. 117, comma terzo; d.lgs. 16 ottobre 2003, n. 288, art. 3, comma 2.
Sanità pubblica - Norme della Regione Emilia-Romagna sull'organizzazione e il funzionamento del servizio sanitario regionale - Disposizioni relative agli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS) - Prevista nomina da parte della Regione del presidente del collegio sindacale - Mera possibilità di designazione da parte dello Stato di due componenti del collegio stesso - Prevista nomina da parte del Presidente della Regione, d'intesa con lo Stato, del presidente del Consiglio d'indirizzo e verifica - Ricorso dello Stato - Denunciato contrasto con le norme statali relative alla nomina dei componenti e degli organi dei collegi sindacali - Violazione del riparto di competenze tra Stato e regioni in materia di tutela della salute - Lesione del principio di leale collaborazione. - Legge Regione Emilia-Romagna 23 dicembre 2004, n. 29, art. 10, comma 3. - Costituzione artt. 117, comma terzo e 120; d.lgs. 16 ottobre 2003, n. 288, artt. 4, comma 3, e 5.)
Corte Costituzionale: ricorso 7 marzo 2005 (Sanità pubblica - Norme della Regione Piemonte - Costituzione dell'Azienda Sanitaria Ospedaliera «Ordine Mauriziano di Torino» - Attribuzione a titolo non oneroso degli immobili sedi dei presidi ospedalieri di Lanzo Torinese e di Valenza, di proprietà della «Fondazione Ordine Mauriziano», al patrimonio delle competenti Aziende sanitarie locali regionali - Ricorso dello Stato - Denunciata lesione del protocollo d'intesa tra la Regione e l'Ordine Mauriziano per il quale la cessione sarebbe dovuta avvenire a titolo oneroso - Violazione del diritto di proprietà per mancato ricorso allo strumento tipico dell'espropriazione - Violazione del principio di buon andamento ed imparzialità della pubblica amministrazione, nonchè dell'affidamento ingenerato nell'Ordine Mauriziano - Violazione della competenza statale esclusiva in materia di ordinamento civile - Violazione del principio di leale collaborazione. - Legge Regione Piemonte 24 dicembre 2004, n. 39, art. 4, comma 1. - Costituzione, artt. 42, commi secondo e terzo, 97, primo comma, 117, comma secondo, lett. l), e 120, comma secondo.)

Normativa regionale:
////

Normativa della regione Friuli-Venezia Giulia:
////

Altro
////