Aggiornamento del: 31.12.2012

Leggi, decreti ed altri provvedimenti nazionali:
DPCM 08.10.12 (
Proroga della gestione commissariale della Fondazione Ordine Mauriziano)

Giurisprudenza:
Corte Costituzionale: sentenza 11-19 dicembre 2012 (SanitÓ pubblica - Norme della Regione Campania - Istituzioni sanitarie private autorizzate - "Accreditamento temporaneo" per le strutture che abbiano accettato il sistema di pagamento a prestazione, nonchŔ "accreditamento provvisorio" per le strutture nuove - Obbligo per le Regioni di procedere all'accreditamento definitivo o istituzionale - Ricorso del Governo - Eccepita inammissibilitÓ per censura di normativa inserita nel quadro emergenziale mirante all'attuazione del Piano di rientro - Reiezione. - Legge della Regione Campania 15 marzo 2011, n. 4, art. 1, commi 237-undecies, 237-duodecies, 237-sexdecies, 237-vicies e 237-vicies-ter, come modificato dall'art. 1, comma 1, della legge della Regione Campania 14 dicembre 2011, n. 23. - Costituzione, art. 117, terzo comma
SanitÓ pubblica - Norme della Regione Campania - Istituzioni sanitarie private autorizzate - "Accreditamento temporaneo" per le strutture che abbiano accettato il sistema di pagamento a prestazione, nonchŔ "accreditamento provvisorio" per le strutture nuove - Obbligo per le Regioni di procedere all'accreditamento definitivo o istituzionale - Ricorso del Governo - Eccepita inammissibilitÓ per sospensione da parte del Commissario ad acta dei provvedimenti che hanno attuato le norme censurate - Reiezione. - Legge della Regione Campania 15 marzo 2011, n. 4, art. 1, commi 237-undecies, 237-duodecies, 237-sexdecies, 237-vicies e 237-vicies-ter, come modificato dall'art. 1, comma 1, della legge della Regione Campania 14 dicembre 2011, n. 23. - Costituzione, art. 117, terzo comma.
SanitÓ pubblica - Norme della Regione Campania - Istituzioni sanitarie private autorizzate - "Accreditamento temporaneo" per le strutture che abbiano accettato il sistema di pagamento a prestazione, nonchŔ "accreditamento provvisorio" per le strutture nuove - Obbligo per le Regioni di procedere all'accreditamento definitivo o istituzionale - Previsione di una procedura che pospone la verifica dei "requisiti ulteriori", rispetto a quelli minimi necessari per l'autorizzazione, al riconoscimento dell'accreditamento - Contrasto con la normativa statale, avente natura di principio fondamentale, secondo cui l'accreditamento istituzionale definitivo pu˛ essere concesso solo dopo la verifica del possesso dei requisiti ulteriori - Violazione della competenza legislativa statale nella materia concorrente della tutela della salute - IllegittimitÓ costituzionale - Assorbimento di ulteriore censura. - Legge della Regione Campania 15 marzo 2011, n. 4, art. 1, commi 237-undecies e 237-duodecies, come modificato dall'art. 1, comma 1, della legge della Regione Campania 14 dicembre 2011, n. 23. - Costituzione, art. 117, terzo comma; d.lgs 30 dicembre 1992, n. 502, art. 8-quater; (legge 27 dicembre 2006, n. 296, art. 1, comma 796, lettera t)).
SanitÓ pubblica - Norme della Regione Campania - Istituzioni sanitarie private autorizzate - "Accreditamento temporaneo" per le strutture che abbiano accettato il sistema di pagamento a prestazione, nonchŔ "accreditamento provvisorio" per le strutture nuove - Obbligo per le Regioni di procedere all'accreditamento definitivo o istituzionale - PossibilitÓ di attivare automaticamente, negli ambiti territoriali delle comunitÓ montane, l'accreditamento istituzionale per le strutture sanitarie e socio-sanitarie in possesso del solo titolo autorizzativo e dei requisiti previsti dai regolamenti regionali - Mancata verifica caso per caso degli ulteriori requisiti stabiliti dalla normativa statale, avente natura di principio fondamentale - Violazione della competenza legislativa statale nella materia concorrente della tutela della salute - IllegittimitÓ costituzionale. - Legge della Regione Campania 15 marzo 2011, n. 4, art. 1, comma 237-vicies-ter, come aggiunto dall'art. 1, comma 1, della legge della Regione Campania 14 dicembre 2011, n. 23. - Costituzione, art. 117, terzo comma; d.lgs. 30 dicembre 1992, n. 502, art. 8-quater.
SanitÓ pubblica - Norme della Regione Campania - Istituzioni sanitarie private autorizzate - "Accreditamento temporaneo" per le strutture che abbiano accettato il sistema di pagamento a prestazione, nonchŔ "accreditamento provvisorio" per le strutture nuove - Obbligo per le Regioni di procedere all'accreditamento definitivo o istituzionale - Procedura che deroga al termine ultimo di conclusione del procedimento, fissato dalla legislazione nazionale, in riferimento a talune ipotesi che riguardano accordi di riconversione di prestazioni sanitarie eccedenti il fabbisogno sanitario regionale - Violazione della competenza legislativa statale nella materia concorrente della tutela della salute - IllegittimitÓ costituzionale. - Legge della Regione Campania 15 marzo 2011, n. 4, art. 1, comma 237-sexdecies, come modificato dall'art. 1, comma 1, della legge della Regione Campania 14 dicembre 2011, n. 23. - Costituzione, art. 117, terzo comma; d.lgs 30 dicembre 1992, n. 502, art. 8-quater; legge 27 dicembre 2006, n. 296, art. 1, comma 796, lettera t).
SanitÓ pubblica - Norme della Regione Campania - Istituzioni sanitarie private autorizzate - "Accreditamento temporaneo" per le strutture che abbiano accettato il sistema di pagamento a prestazione, nonchŔ "accreditamento provvisorio" per le strutture nuove - Obbligo per le Regioni di procedere all'accreditamento definitivo o istituzionale - Strutture di fisiokinesiterapia giÓ provvisoriamente accreditate - PossibilitÓ di presentare domanda di accreditamento istituzionale per l'area socio-sanitaria, diversa e pi¨ ampia rispetto a quella oggetto di autorizzazione - Sostanziale configurazione di una "autorizzazione implicita", in contrasto con la normativa statale di principio - Violazione della competenza legislativa statale nella materia concorrente della tutela della salute - IllegittimitÓ costituzionale. - Legge della Regione Campania 15 marzo 2011, n. 4, art. 1, comma 237-vicies, come modificato dall'art. 1, comma 1, della legge della Regione Campania 14 dicembre 2011, n. 23. - Costituzione, art. 117, terzo comma; d.lgs 30 dicembre 1992, n. 502, art. 8-quater)
Corte Costituzionale: ricorso 22 ottobre 2012 (SanitÓ pubblica - Norme della Regione Molise - Attuazione del piano di rientro dal disavanzo regionale nel settore sanitario - Esercizio, nel relativo periodo, delle funzioni previste dagli artt. 3, commi 1 e 2, 67, commi 1 e 2, 68 e 69 della legge regionale n. 2 del 2012 (potestÓ di impartire direttive all'ASREM, proposta di riordino e rideterminazione dei distretti dell'unitÓ sanitaria locale, controllo su alcuni atti del Direttore Generale ASREM, verifica della congruitÓ con il fabbisogno di assistenza per le strutture che richiedono l'accreditamento) - Attribuzione al Commissario ad acta nominato (nella persona del Presidente della Giunta regionale pro tempore) ai sensi dell'art. 4 del decreto-legge n. 159 del 2007 - Ricorso del Governo - Denunciato contrasto con l'attribuzione delle medesime funzioni al nuovo Commissario ad acta nominato dal Consiglio dei ministri, con delibera 7 giugno 2012, nell'esercizio dei poteri sostitutivi previsti dall'art. 2, comma 84, della legge n. 191 del 2009 - Incidenza sulla potestÓ legislativa dello Stato in materia di coordinamento della finanza pubblica - Interferenza con le funzioni esercitate dallo Stato in via sostitutiva. - Legge della Regione Molise 7 agosto 2012, n. 16, art. 6, aggiuntivo dell'art. 69-bis alla legge regionale 26 gennaio 2012, n. 2. - Costituzione, art. 117, comma terzo, e 120, comma secondo; delibera del Consiglio dei ministri 7 giugno 2012)

Normativa regionale in Gazzetta Ufficiale:
Emilia Romagna: legge regionale 13/2012 (
Norme per la copertura dei rischi derivanti da responsabilitÓ civile negli enti del servizio sanitario regionale)
Abruzzo: legge regionale 50/2012 (
Modifiche alla legge regionale 10 marzo 2008, n. 5 (Un sistema di garanzie per la salute - Piano sanitario regionale 2008-2010). Sospensione della legge regionale 5 maggio 1998, n. 33 (Disposizioni in favore degli invalidi di guerra, civili di guerra e degli invalidi per servizio). Sospensione disposizioni di cui alla legge regionale 21 aprile 1998, n. 29 (Modifiche ed integrazioni alla L.R. n. 19 del 1977, alla L.R. n. 69 del 1978 e alla L.R. n. 60 del 1983 concernenti provvidenze a favore dei nefropatici))

Bollettini Ufficiali Regionali:
Nuovi provvedimenti sui Bollettini Ufficiali delle seguenti regioni: Abruzzo, Calabria, Campania, Abruzzo, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Trentino Alto Adige, Valle d'Aosta, Veneto

Normativa della regione Friuli Venezia Giulia:
DGR 2187/2012 (
ModalitÓ di accesso alle tecniche di procreazione medicalmente assistita nel Friuli Venezia Giulia)
DGR 2190/2012 (
DM 332/1999: Approvazione "Linee guida regionali per l'assistenza protesica")
DGR 2269/2012 (
Dlgs 517/1999, art 4: Sostituzione componente dell'organo di indirizzo dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria ''S. Maria della Misericordia'' di Udine)
DGR 2271/2012 (
LR 49/1996, art 12: Linee annuali per la gestione del SSR per l'anno 2013. Approvazione definitiva)
Circolare ASS 4 del 05.12.12 (
Circ. Ministero della Salute n. 26053-P-19/10/2012 - ModalitÓ di compilazione ricette, dal 1.1.2013, per gli assistiti residenti, iscritti SSN a carico Paesi UE, SEE e Svizzera)

Altro
Consultazione con cellulare: www.medicoeleggi.com/mobile/index.htm (no WAP);
Provvedimenti di recepimento di autorizzazioni europee - Sono stati inseriti i collegamenti ipertestuali al sito dell'EMEA, in modo da poter consultare tutta la documentazione inerente il procedimento di autorizzazione europea ivi compresa la "scheda tecnica" del farmaco. I collegamenti sono stati inseriti nella "pagina indice" del provvedimento e nella tabella riassuntiva di tutti i provvedimenti pubblicati ("recepimento autorizzazioni europee" e "AIC europee").