(Allegato alla circolare ASS 4 Medio Friuli del 18.03.04)

Allegato alla nota prot. n. 42990\B.60 dd 18 GIU. 2002

CRITERI DI ACCOGLIMENTO
DELLE DOMANDE DI SCELTA DEL MMG
IN DEROGA ALLA NORMATIVA GENERALE

 

Scelta del medico all'interno del distretto

La scelta in ambito distrettuale Ŕ esercitata dall'assistito direttamente allo sportello.
N.B. Ŕ necessaria la dichiarazione di disponibilitÓ del medico scelto solo qualora la scelta avvenga tra comuni NON limitrofi ma appartenenti allo stesso distretto sanitario.

 

Scelta del medico operante in comuni appartenenti ad ambiti distrettuali diversi da quello di appartenenza dell'utente o ad altre Aziende Sanitarie

La richiesta di scelta del medico deve essere presentata dall'assistito al Comitato Aziendale allegando l'accettazione del medico scelto.

In caso di scelta di un medico iscritto in comune limitrofo al comune in cui risiede l'utente che lo richieda, a prescindere dagli ambiti distrettuali e purchŔ all'interno dell'Azienda Sanitaria, la scelta viene attribuita direttamente agli sportelli dei Distretti Sanitari, senza passare all'esame del Comitato e senza acquisizione del parere favorevole del medico.

N.B. per "comuni limitrofi" devono intendersi i comuni confinanti nell'ambito territoriale dell'ASS n. 4, anche se appartenenti ad ambiti distrettuali diversi.

L'utente che si trasferisce in altra ASS che intendesse mantenere il medico giÓ scelto nell'Azienda n. 4, deve presentare domanda al Comitato allegando l'accettazione del medico scelto.

 

Cambio di residenza all'interno dell'ASS n. 4

L'assistito che cambia residenza all'interno dell'ASS pu˛ mantenere il proprio medico curante, previa dichiarazione di disponibilitÓ dello stesso ad assisterlo.

Tale disponibilitÓ Ŕ richiesta solo quando il cambio di residenza avviene tra comuni non limitrofi.

L'operazione Ŕ effettuata direttamente agli sportelli dei distretti sanitari.

 

Deroghe per rapporto di parentela con il medico prescelto

Le richieste di scelta provenienti da parenti del medico, possono essere accolte esclusivamente per il coniuge, i figli, i fratelli ed i genitori dello stesso (rapporto di parentela di 1░ grado in linea retta o collaterale) purchŔ residenti nell'ambito dell'Azienda n. 4.

La domanda deve essere presentata dall'assistito al Comitato Aziendale allegando l'accettazione del medico scelto.

(verbale n. 4 della seduta del Comitato ex art. 11 DPR 484\1996 del 15.10.1997 e verbale n. 1 della seduta del Comitato ex art. 11 DPR 270\2000 del 19.03.2000)

 

Ricongiunzione di nucleo familiare nel caso di scelte in deroga giÓ concesse o nell'ipotesi di trasferimento di residenza di un componente della famiglia

Nel caso di scelta in deroga giÓ concessa a favore di un membro della famiglia, o nell'ipotesi di trasferimento di residenza di un componente della stessa, Ŕ possibile concedere al figlio, al coniuge o al convivente dell'assistito, la ricongiunzione di nucleo familiare direttamente agli sportelli dei distretti sanitari, allegando l'accettazione favorevole del medico.

(verbale n. 4 della seduta del Comitato ex art. 11 DPR 484\96 del 19.09.2000)