documento 4.4.00 - legionellosi: sistema di notifica

 

 Sistema di notifica

(Documento 4 aprile 2000 - Legionellosi)

Per i casi di legionellosi è prevista la notifica obbligatoria in classe II, decreto ministeriale 15 dicembre 1990.

Il medico segnalatore deve comunicare il caso, entro 48 ore dall'osservazione, al Servizio di igiene e sanità pubblica dell'azienda USSL, il quale procede, previa validazione della diagnosi, all'invio del modello 15 alla regione.

La regione provvederà all'invio della notifica individuale al Ministero della sanità ed all'ISTAT. Il flusso informativo delle schede di notifica si articola come illustrato nella figura 1.

L'invio della notifica con il mod. 15, classe II non sostituisce l'invio della scheda di sorveglianza secondo quanto previsto dalla Circolare 400.2/199/5708 del 29 dicembre 1993, di seguito illustrata.

È prevista, inoltre la notifica obbligatoria dei focolai di legionellosi in classe IV. Il medico segnalatore deve comunicare il focolaio entro 24 ore al SISP della ASL di diagnosi, il quale provvede all'invio del modello 15, classe IV (come da nota 400.2/26N/3749 del 31 luglio 1991), alla regione, al Ministero della sanità, all'Istituto superiore di sanità ed all'ISTAT.

I dati relativi ai casi notificati di legionellosi sono pubblicati annualmente nel Bollettino epidemiologico del Ministero della sanità, stratificati per regione, provincia, età e sesso.


precedente // successivo