documento 4.4.00 - legionellosi: trattamento termico

 

Trattamento termico

(Documento 4 aprile 2000 - Legionellosi)

L'effetto inattivante dell'aumento della temperatura č stato dimostrato sia negli ospedali che in alberghi. Impianti dell'acqua calda mantenuti a temperature superiori ai 50°C sono meno frequentemente colonizzati da Legionella.

L'aumento della temperatura dell'acqua calda č uno dei metodi correntemente adoperato per il controllo della legionella nell'impianto di distribuzione dell'acqua. Una temperatura superiore a 60°C inattiva la legionella in modo proporzionale al tempo di esposizione.

(I limiti di temperatura di 48°±5°C previsti all' art. 5, comma 7 del decreto del Presidente della Repubblica n. 412 del 26 agosto 1993 «si applicano agli impianti termici ... destinati alla produzione centralizzata di acqua calda ... per una pluralitą di utenze di tipo abitativo...»).


precedente // successivo