documento 4.4.00 - isolamento di Legionella sp

 

Isolamento di Legionella sp

(Documento 4 aprile 2000 - Legionellosi)

l. - COLTURA.

Le colonie di Legionella, si presentano piccole, di colore bianco-grigio, leggermente convesse, con bordi «a vetro smerigliato» se osservate con luce laterale. Compaiono dopo un periodo da 4 a 10 giorni di incubazione. Su terreno contenente coloranti (MWY) alcune specie possono assumere una colorazione caratteristica secondo la specie stessa.

2. - PROVA DIFFERENZIALE PRELIMINARE.

Passare ogni colonia sospetta sia su BCYE agar (completo di supplemento di crescita) sia su CYE agar base (privo di supplemento di crescita) o su comune terreno di coltura (agar sangue, Mac Conkey). Incubare a 37°C per 48 ore. Le colonie di Legionella presenteranno crescita sul terreno completo ed assenza di crescita sul terreno base o sul terreno comune, per l'incapacità di Legionella di moltiplicarsi in assenza di cisteina e parzialmente anche di ferro Occorre tenere presente che su terreno di agar sangue vi può essere una piccola crescita iniziale dovuta a tracce dl sostanze che possono supplire alle necessità del microrganismo.

3. - IDENTIFICAZIONE.

Le prove biochimiche possono aiutare solo relativamente l'identificazione. Infatti, Legionella non fermenta gli zuccheri e solo alcune prove enzimatiche sono presenti in una o più specie.

Se osservate sotto raggi UV a lunghezza d'onda di 366 nm, alcune specie mostrano una autofluorescenza bianco-blu oppure rossastra.

La tipizzazione si farà su base antigenica con prove sierologiche quali immunofluorescenza diretta o indiretta, agglutinazione al lattice, agglutinazione diretta (Reagenti disponibili in commercio).

Una subtipizzazione molecolare, sia antigenica che genomica, sarà utile per un confronto di stipiti di origine clinica ed ambientale.