Circolare ASS 4 Medio Friuli

23.01.02; prot. 5418; da: Direzione Sanitaria  (Dott. A.L. Collareta)

e p.c.

LORO SEDI

OGGETTO: trasporto secondario e sanitario dell'utenza con ambulanza a carico dell'ASS n.4 "Medio Friuli".

Al fine della migliore utilizzazione del servizio in oggetto, si ritiene opportuno informare le SS.LL. in merito alle regole che disciplinano il trasporto secondario e sanitario di pazienti, a mezzo di ambulanza, con spese a carico dell'ASS n.4 "Medio Friuli":

  1. il trasporto dal domicilio ai Presidi Ospedalieri dell'ASS n.4 "Medio Friuli" per quei pazienti con programma di cure prescritte dal medico ospedaliero, che certifichi la necessitā del trasporto in ambulanza, (previa autorizzazione della Direzione Sanitaria dell'Ospedale);
  2. il trasporto dei pazienti, ricoverati in Presidi Ospedalieri dell'ASS n.4 "Medio Friuli", ad altre strutture ospedaliere per consulenze ed esami specialistici richiesti dal medico ospedaliero, (previa autorizzazione della Direzione Sanitaria dell'Ospedale);
  3. il trasferimento dei pazienti, ricoverati in Presidi Ospedalieri dell'ASS n.4 "Medio Friuli", ad altre strutture ospedaliere, su richiesta del medico ospedaliero, (previa autorizzazione della Direzione Sanitaria dell'Ospedale);
  4. il trasporto dei pazienti seguiti in Assistenza Domiciliare Integrata o ospiti delle Residenze Sanitarie Assistite, sia a gestione diretta sia in convenzione, (previa autorizzazione delle Direzioni dei Distretti Sanitari dell'Azienda);
  5. il trasporto dei pazienti seguiti dal Dipartimento di Salute Mentale, ospiti della struttura di San Osvaldo o del Servizio Psichiatrico di diagnosi e cura, con sede presso l'A.O. S.Maria della Misericordia, (previa autorizzazione della Direzione del Dipartimento di Salute Mentale).

L'A.S.S. n. 4 non si farā carico della spesa per i trasporti secondari e sanitari al di fuori delle situazioni elencate.

In caso di richieste di pazienti, il personale della Centrale Operativa 118 darā informazioni sulle diverse opzioni di trasporto e fornirā inoltre ai richiedenti i numeri telefonici degli Enti preposti al trasporto sanitario, nonché le relative tariffe.