Circolare ASS 4 Medio Friuli

30.10.02; prot. 74569/H; da: UOC Attività Farmaceutiche - UOS Assistenza Farmaceutica

Referente: dr.ssa Marcuzzo

Oggetto: Farmaci con "duplice via di distribuzione"

e.p.c.

In riferimento a numerose richieste di chiarimenti, sia da parte di Medici che di pazienti circa l'erogazione di farmaci da parte della Struttura pubblica si precisa quanto segue.

L'allegato 2 del D.M. 21.12.2000 prevede un elenco di farmaci (che si allega in copia alla presente) per i quali è prevista la cosidetta "duplice via", ovvero la possibilità di distribuzione anche da parte della Struttura pubblica, oltre che da parte delle Farmacie convenzionate.

Il criterio di inclusione è dato dalla complessità clinica e gestionale della patologia trattata che prevede un periodico ricorso alla Struttura. L'obiettivo è quello di monitorare l'utilizzo dei farmaci ad alto costo in patologie severe che necessitano di un processo diagnostico di particolare impegno e di un progetto terapeutico che richiede competenze specifiche di alta specializzazione.

Nella prospettiva delineata dal D.M. 22.12.2000 e in ossequio all'art. 8 della Legge n° 405 del 16.11.2001 l'Azienda provvederà alla distribuzione diretta dei farmaci di cui all'allegato, nel rispetto dei criteri di seguito specificati:

  1. presenza di piano terapeutico redatto da Centri Specialistici, Universitari o Ospedalieri autorizzati dalla Regione;
  2. l'uso del farmaco deve essere coerente con le note della CUF;
  3. ai pazienti deve essere sempre data la possibilità di scegliere se rivolgersi ai Distretti Sanitari di appartenenza o alla Farmacia convenzionata, ciò al fine di non creare disagio a persone già duramente colpite dalla malattia.

Distinti saluti.

IL DIRETTORE GENERALE
dotto Roberto Ferri