DMS 20.7.00 - progetto Cronos: programma terapeutico e valutazione della risposta

Progetto Cronos - Il protocollo di monitoraggio dei piani di trattamento
Programma terapeutico e valutazione della risposta

(Decreto Ministero della SanitÓ, 20 luglio 2000)

Nei casi eleggibili al trattamento con inibitori delle colinesterasi, si potrÓ iniziare, a scelta, con uno dei due farmaci attualmente autorizzati in Italia. Il donepezil andrÓ iniziato a dosi di 5 mg/die ed eventualmente aumentato fino a 10 mg/die. La rivastigmina sarÓ iniziata a dosi di 1.5 mg x 2/die; le dosi saranno progressivamente aumentate di 1.5 mg ad intervalli di almeno 15-30 giorni fino ad un massimo di 6 mg x 2/die. Tale procedura permette di ottimizzare la dose individuale.

Nelle sperimentazioni cliniche, gli inibitori delle colinesterasi hanno mostrato una frequenza di risposte positive, mediamente e al netto dell'effetto placebo, del 30-40%. Questo dato indica che una percentuale non trascurabile di pazienti non risponde al trattamento con questi farmaci. Dal punto di vista clinico si pone pertanto il problema di come e quando valutare se il paziente ha risposto al trattamento.

In questo protocollo si propone una valutazione in fasi successive (Tab. 4):

Al di fuori delle visite previste presso le unitÓ valutative, i pazienti saranno comunque seguiti regolarmente dai medici di medicina generale. I medici di medicina generale avranno il compito di sorvegliare, nell'ambito della normale gestione del paziente con DA, la comparsa di effetti collaterali o reazioni avverse e di valutare l'andamento clinico del soggetto in collegamento con le unitÓ valutative che verificano i risultati della terapia.


precedente // successivo