convenzione specialisti ambulatoriali - articolo 28: Sostituzioni

Articolo 28 - Sostituzioni

(Convenzione specialisti ambulatoriali 2000)

1. Alle sostituzioni di durata non superiore a 30 gi.orni l'Azienda provvede assegnando l'incarico di supplenza o ad un medico specialista designato dall'interessato o secondo l'ordine di graduatoria con prioritÓ per i medici non titolari di incarico e non in posizione di incompatibilitÓ.

2. Alle sostituzioni. di durata superiore l'Azienda provvede comunque conferendo l'incarico di supplenza ricorrendo alla graduatoria secondo i criteri di cui al comma 1.

3. L'incarico di sostituzione non pu˛ superare la durata di sei mesi e non Ŕ rinnovabile.

4 . Con il rientro dello specialista titolare dell' incarico, cessa di diritto e con effetto immediato l'incarico di sostituzione.

5. Al medico sostituto, non titolare di incarico, spettano solo il trattamento tabellare iniziale, di cui all'art. 30, il compenso aggiuntivo di cui all'art. 31 nella misura percepita dal medico sostituito, il rimborso delle spese di accesso secondo l'art. 35 e l'eventuale indennitÓ di rischio secondo le modalitÓ del presente Accordo.

6. Al medico sostituto che sia. giÓ titolare di incarico, compete il trattamento tabellare derivante dalla anzianitÓ maturata nel servizio ambulatoriale.


articolo precedente // articolo successivo