convenzione specialisti ambulatoriali - allegato C: ModalitÓ di esecuzione delle prestazioni protesiche (protesi dentarie ed ortodontiche) - Ortesi

Allegato C

ModalitÓ di esecuzione delle prestazioni protesiche (protesi dentarie ed ortodontiche) - Ortesi

(Convenzione specialisti ambulatoriali 2000)

1) Le parti riconoscono che, anche al fine di soddisfare le condizioni di eseguibilitÓ degli interventi demandati allo specialista ambulatoriale, l'ambulatorio odontoiatrico dell'Azienda deve essere dotato di tutte le attrezzature tecnicamente indispensabili all'odontoiatra per un corretto e proficuo esercizio della specifica attivitÓ professionale finalizzata all'applicazione di protesi dentarie e ortodontiche, alla stregua delle indicazioni elencate in calce al presente documento.

2) Le parti, come presupposto essenziale per la qualificazione del Servizio e a garanzia della professionalitÓ della categoria degli specialisti ambulatoriali, sottolineano l'esigenza che, nella individuazione dei laboratori odontotecnici da convenzionare con le Aziende, accertino con il massimo rigore la effettiva sussistenza presso i laboratori stessi delle condizioni organizzative, tecnico-strumentali e di personale idonee a garantire obiettivamente la qualitÓ merceologica delle protesi, la loro funzionalitÓ in relazione alle esigenze cliniche degli assistiti e la loro piena rispondenza alla prescrizioni dello specialista. In ogni caso i laboratori odontotecnici devono dimostrare di aver provveduto alla registrazione presso il Ministero della SanitÓ a norma dell'art. 11 commi 6 e 7 e dell'art. 13 commi 1 e 2 del Decreto Legislativo 24 febbraio 1997, n. 46, emanato in attuazione della direttiva comunitaria n. 93/42/CEE;

3) Le parti ribadiscono che tutti gli atti medici preventivi, contestuali e successivi all'applicazione delle protesi dentarie ed ortodontiche attengono alla piena ed esclusiva responsabilitÓ professionale dello specialista odontoiatra.
In particolare, ferme restando le prerogative istituzionali degli organi sanitari delle Aziende, sono di esclusiva competenza dello specialista odontoiatra, secondo sua scienza e coscienza, nel rispetto delle norme deontologiche che regolano la professione:

In conseguenza di quanto sopra, si chiarisce che devono intendersi esclusi i rapporti professionali diretti tra l'assistito e il laboratorio odontotecnico convenzionato officiato dalla realizzazione della protesi e che laddove rapporti di tal genere dovessero instaurarsi la circostanza deve essere assunta come condizione risolutiva della convenzione con il laboratorio.

4) Le parti convengono che le Aziende, nelle fasi di svolgimento del piano di lavoro finalizzato all'applicazione delle protesi in cui lo specialista lo ritenga utile e solo in caso di sua esplicita richiesta, debbono garantire la presenza nell'ambulatorio di un odontotecnico diplomato del laboratorio convenzionato per lo svolgimento, in base alle indicazioni dello specialista stesso, delle attivitÓ ausiliarie consentite dalle leggi in vigore.

5) Le parti, al fine di perseguire la migliore produttivitÓ del servizio ed anche in relazione alle esigenze poste dalla necessitÓ di programmare la collaborazione dell'odontotecnico diplomato, sottolineano l'opportunitÓ che gli orari di svolgimento dell'attivitÓ specialistica ambulatoriale finalizzata all'applicazione delle protesi siano tenuti distinti da quelli in cui viene effettuata la normale attivitÓ del gabinetto dentistico.

6) Per l'attribuzione degli incarichi finalizzati all'esecuzione dell'attivitÓ protesica si richiamano le norme di cui all'art. 10 comma 2. Relativamente agli specialisti in servizio alla data del 16 ottobre 1984, l'esecuzione delle attivitÓ protesiche pu˛ essere affidata agli stessi nel caso che si dichiarino disponibili ad accettare aumenti di orario finalizzati allo svolgimento delle dette attivitÓ.

7) Le clausole del presente documento si estendono, con gli opportuni adattamenti, all'attivitÓ ortesica.


A) DOTAZIONE DEL GABINETTO ODONTOIATRICO:

B) DOTAZIONE SPECIFICA PER PROTESI ED ORTESI: