DMS 23.02.06 - premessa

Premessa

(Decreto del Ministero della salute, 23 febbraio 2006)

(revocato dall'articolo 1 del DMS 21.07.06 - ndr)

IL MINISTRO DELLA SALUTE

Visto l'art. 1, comma 302, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 (finanziaria 2006) che dispone, allo scopo di favorire la ricerca oncologica finalizzata alla prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione, lo Stato destina risorse aggiuntive e promuove un programma straordinario a carattere nazionale per l'anno 2006, comprensivo anche di progetti di innovazione tecnologica e di progetti di collaborazione internazionale;

Visto l'art. 1, comma 303 della legge 23 dicembre 2005, n. 266 (finanziaria 2006), con cui dispone che sono adottate con decreto del Ministro della salute, da emanare entro il 15 febbraio 2006 le linee generali del programma di cui al comma 302, le modalità di attuazione e di raccordo con il programma di ricerca sanitaria di cui all'art. 12-bis del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni, nonchè l'individuazione dei soggetti pubblici e privati attraverso cui il programma straordinario è realizzato;

Visto l'art. 1, comma 304, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 (finanziaria 2006), con cui si prevede che per la realizzazione del programma straordinario a carattere nazionale di cui al comma 302 è autorizzata la spesa di 100 milioni di euro per l'anno 2006, da assegnare ai soggetti individuati ai sensi del decreto del Ministro della salute di cui al comma 303, previa stipula di apposite convenzioni con il Ministero della salute;

Avuto riguardo che le tematiche per l'oncologia previste sono quelle della prevenzione, della cura, della riabilitazione, della innovazione tecnologica e i progetti di collaborazione internazionale così come previsto dall'art. 1, comma 302 della legge 23 dicembre 2005, n. 266 (finanziaria 2006);

Avuto riguardo della rispondenza delle tematiche con il programma di ricerca sanitaria del 4 agosto 2005, ai sensi dell'art. 12-bis del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni, approvato dalla Conferenza Stato-regioni nella seduta del 30 giugno 2005;

Considerato che si è ritenuto opportuno finanziare soggetti previsti nel decreto legislativo n. 502/1922 art. 12 (e successive modifiche) ed in particolare gli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico e l'Istituto superiore di sanità al fine di non disperdere le risorse ed utilizzare quelle conoscenze ed esperienze maturate grazie al contributo del finanziamento del Ministero della salute;

Avuto riguardo della esperienza degli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico nella cura dei tumori, tali risorse saranno ripartite secondo le specifiche competenze; gli IRCCS individuati come capofila avranno il compito di coinvolgere gli altri enti territoriali con l'obbiettivo di rendere comuni i risultati al fine di consentire una crescita diffusa della conoscenza ed una veloce ricaduta sulla popolazione;

Decreta:


articolo successivo