Ordinanza MS 13.04.06 - articolo 4

Articolo 4

(Ordinanza del Ministero della salute, 13 aprile 2006)

1. L'autorizzazione all'esportazione di campioni di sangue placentare autologo pu˛ essere richiesta al Ministero della salute - Direzione generale della prevenzione sanitaria, da soggetti, diretti interessati, che, non ricorrendo le condizioni di cui all'art. 1, comma 3, previo counselling con il Centro Nazionale per i Trapianti, e previo accordo con la Direzione sanitaria sede del parto, decidano comunque di conservare detti campioni a proprie spese presso banche private operanti all'estero.

2. Ai fini dell'esportazione, detta richiesta recante:

a) dati anagrafici dei genitori richiedenti;

b) Paese e struttura di destinazione;

c) posto di frontiera e mezzo di trasporto;

d) data presunta del parto,

deve essere corredata da idonea certificazione redatta dalla Direzione sanitaria della struttura sede del ricovero, ove sarÓ raccolto il campione, attestante:

la negativitÓ ai markers dell'epatite B, C e dell'HIV, eseguiti sul siero materno nell'ultimo mese di gravidanza;

la rispondenza del confezionamento ai requisiti previsti in materia di spedizione e trasporto di materiali biologici, di cui alle circolari del Ministero della salute n. 16 del 20 luglio 1994 e n. 3 dell'8 maggio 2003 ed alle eventuali normative regionali, nonchŔ da documentazione attestante l'avvenuto counselling.

3. La richiesta, completa di tutti gli elementi sopraindicati, dovrÓ pervenire, a mezzo raccomandata, in tempo utile e comunque almeno entro i tre giorni lavorativi precedenti la data prevista per la partenza del campione, al seguente indirizzo:

Ministero della salute - Direzione generale della prevenzione sanitaria - Ufficio VIII - Viale CiviltÓ Romana, 7 - 00144 Roma.


articolo precedente // articolo successivo