DMS 13.11.07 - premessa

 

Premessa

(Decreto del Ministero della Salute, 13 novembre 2007)

IL MINISTRO DELLA SALUTE
di concerto con
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

Visto l'art. 117, comma 2, lettera r) della Costituzione che attribuisce allo Stato la legislazione esclusiva nella materia del coordinamento informativo statistico e informatico dei dati dell'amministrazione statale, regionale e locale;

Visto il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112 recante: «Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni e agli enti locali in attuazione del capo I della legge 15 marzo 1997, n. 59», il quale all'art. 118 individua le funzioni e i compiti amministrativi che restano allo Stato in ordine alle attivitą di informazione ed al comma 1, tra gli altri, alla lettera e) il coordinamento informativo e statistico;

Visto il decreto del Ministro della sanitą del 23 dicembre 1996, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 22 del 28 gennaio 1997, riguardante modelli di rilevazione dei flussi informativi sulle attivitą gestionali ed economiche delle unitą sanitarie locali e delle aziende ospedaliere;

Visto il decreto del Ministro della sanitą del 16 febbraio 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 90 del 18 aprile 2001, riguardante i nuovi modelli di rilevazione economici del Sistema Informativo Sanitario;

Visto il decreto del Ministro della sanitą di concerto con il Ministro del tesoro, bilancio e programmazione economica del 28 maggio 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 132 del 9 giugno 2001, riguardante la rilevazione trimestrale dei costi e dei ricavi delle Aziende Sanitarie;

Visto il decreto del Ministro della salute del 29 aprile 2003, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 141 del 20 giugno 2003, riguardante l'estensione agli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico di diritto pubblico dell'obbligo della redazione dei modelli per l'acquisizione dei dati economici per finalitą di programmazione e di governo della spesa sanitaria;

Visto il decreto del Ministro della salute di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze e con il Ministro dell'universitą e della ricerca del 23 ottobre 2006, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 267 del 16 novembre 2006, riguardante la estensione alle Aziende Ospedaliere Universitarie integrate con il Servizio Sanitario Nazionale (gią Policlinici Universitari a gestione diretta di diritto pubblico) dell'obbligo della redazione dei modelli per l'acquisizione dei dati economici per finalitą di programmazione e di governo della spesa sanitaria;

Visto il protocollo d'intesa tra il Governo, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano sul nuovo patto sulla salute, condiviso dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome di Trento e di Bolzano, in data 28 settembre 2006 e sancita con l'Intesa del 5 ottobre 2006 ed in particolare il punto 2.5 nel quale si conviene di adottare, con decreto del Ministro della salute di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, d'intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, nuovi modelli di rilevazione dei conti del Servizio Sanitario Nazionale e le nuove linee guida alla loro compilazione con riferimento ai risultati gią disponibili del progetto collaborativo «Mattone» denominato «Misura dei costi»;

Preso atto della trasmissione in data 3 novembre 2006 alla Cabina di regia dei risultati definitivi riferiti ai modelli CE (rilevazione del conto economico) e SP (rilevazione dello stato patrimoniale) ed alle relative linee guida che allegati al presente decreto ne formano parte integrante;

Ritenuto di dover adottare il citato modello CE per le rilevazioni del conto economico delle aziende sanitarie locali, aziende ospedaliere, istituti di ricovero e cura a carattere scientifico pubblici anche se trasformati in fondazioni e Aziende Ospedaliere Universitarie integrate con il Servizio Sanitario Nazionale (gią Policlinici Universitari a gestione diretta di diritto pubblico) a preventivo, trimestrali e a consuntivo;

Ritenuto di dover adottare il citato modello SP per le rilevazioni dello stato patrimoniale delle aziende sanitarie locali, aziende ospedaliere, istituti di ricovero e cura a carattere scientifico pubblici anche se trasformati in fondazioni e Aziende Ospedaliere Universitarie integrate con il Servizio Sanitario Nazionale (gią Policlinici Universitari a gestione diretta di diritto pubblico) a consuntivo;

Acquisito il parere favorevole della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, come da verbale della seduta del 1° agosto 2007;

Ritenuto di dover apportare, in sede di predisposizione finale del decreto, alcune modifiche di drafting tecnico al modello CE ed alle relative linee guida;

Ritenuto, altresģ, di seguito all'emanazione del decreto-legge 1° ottobre 2007, n. 159, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 2 ottobre 2007 n. 229, che all'art. 5, comma 3 lettera c) reintroduce il meccanismo del cosiddetto «payback» corrisposto dalle aziende farmaceutiche alle regioni a titolo di ripiano dello sforamento del tetto per la spesa farmaceutica territoriale, di inserire un'apposita evidenziazione contabile all'interno della voce dei ricavi A.3.B.4) «Concorsi, recuperi e rimborsi v/privati»;

Decreta:


articolo successivo