comunicato MS 26.03.02 - tabella fase 0

Tabella pagine 64, 65 e 66 della GU

(Comunicato del Ministero della salute, 26 marzo 2002)

Fase Caratterizzata da: Azioni da intraprendere da parte di:
Fase 0

Periodo inter-pandemico

 

Circolazione epidemica o sub-epidemica di virus influenzali nella popolazione

Riunione annuale del comitato

MINISTERO DELLA SALUTE
DGP
- Sorveglianza epidemiologica dell'influenza e delle forme simil-influenzali
- Emanazione della Circolare annuale contenente indicazioni sui ceppi che verranno utilizzati nella costituzione dei vaccini impiegati nella stagione seguente e le raccomandazioni per l'esecuzione della vaccinazione a categorie particolari ed a soggetti di età superiore o uguale ai 65 anni
- Registrazione reazioni avverse a vaccino
- Contatti con Paesi dell'UE con l'OMS
- Discussione con i produttori e con l'ISS e verifica della immunogenicità dei vaccini sulla base degli studi previsti
- Organizzazione di attività di formazione rivolta ai referenti regionali, cui sono affidate le attività di controllo dell'influenza, per facilitare la stesura dei piani d'emergenza regionali, in collaborazione con l'Istituto Superiore di sanità

DGANSPV
Sorveglianza epidemiologica e di controllo delle malattie trasmissibili nella comunità animali
Realizzazione di una rete informatica fra sevizi veterinari e osservatori epidemiologici periferici
Programmi di formazione e addestramento degli operatori sanitari
Elaborazione di norme nazionali ed internazionali per import-export animali e prodotto, controlli, etc.
Collegamenti con associazioni di categoria (ANAS, UNA, UNIRE), con le organizzazioni e le autorità locali, nazionali, internazionali, con i dipartimenti dei servizi sociali, etc.
Supervisione dell'operatività delle strutture centrali e periferiche e degli interventi coordinati con le strutture di Salute pubblica nazionale ed internazionale (OIE/OMS(UE)

DGVMF
- Individuazione di un gruppo di lavoro operativo al hoc da attivare (in Fase 1) in caso di pandemia
- Collaborazione con le Autorità sanitarie internazionali, dell'UE e degli Stati membri
- Discussione delle problematiche attinenti alla produzione e all'immissione in commercio del vaccino influenzale, nella formulazione annuale, con l'ISS e con le aziende farmaceutiche
- Valutazione della immunogenicità e tollerabilità (efficacia e sicurezza) della formulazione annuale del vaccino influenzale per ciascun singolo prodotto medicinale e relativa autorizzazione all'immissione in commercio con procedura nazionale od europea (autorizzazione della variazione di composizione)
- Valutazione della immunogenicità e tollerabilità (efficacia e sicurezza) del vaccino influenzale per eventuali nuovi prodotti medicinali e relativa autorizzazione all'immissione in commercio con procedura nazionale od europea (autorizzazione di nuovi prodotti)
- Valutazione dell'efficacia e sicurezza di eventuali nuovi farmaci antivirali e relativa autorizzazione all'immissione in commercio
- Valutazione dell'efficacia e sicurezza di eventuali nuovi farmaci utilizzabili nel trattamento delle complicanze dell'influenza e relativa autorizzazione all'immissione in commercio
- Monitoraggio della capacità produttiva e distributiva di vaccino influenzale, farmaci antivirali, farmaci utilizzabili nel trattamento delle complicanze dell'influenza
- Individuazione, in ambito nazionale ed europeo, dei possibili meccanismi di accelerazione delle procedure di autorizzazione all'immissione in commercio del vaccino influenzale e di semplificazione delle procedure di controllo di Stato attivabili in caso di pandemia
- Individuazione, in collaborazione con le aziende distributrici, dei possibili meccanismi di accelerazione della distribuzione del vaccino influenzale, di farmaci antivirali e di farmaci utilizzabili nel trattamento delle complicanze dell'influenza attivabili in caso di pandemia
- Individuazione, in collaborazione con le Regioni, dei possibili meccanismi di accelerazione delle procedure di acquisto del vaccino influenzale attivabili in caso di pandemia
- Attività ispettiva sulle officine di produzione (controllo della qualità)
- Attività di sorveglianza sul commercio (controllo della qualità)
- Attività di farmacovigilanza (controllo della sicurezza)

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA'
LEB
- Sorveglianza degli indicatori della circolazione dei virus influenzali
- Indagini ad hoc per la stima delle coperture vaccinali

LV
- Caratterizzazione dei ceppi di virus influenzali isolati nell'uomo in Italia in collaborazione con i LabPer
- Addestramento tecnico del personale operante nei LabPer
- Accreditamento qualitativo dei Laboratori Periferici
- Standardizzazione tecniche di diagnosi rapida alternative all'isolamento
- Collaborazione con il centro mondiale dell'OMS per la definizione della composizione annuale del vaccino
- Studio dei virus circolanti negli ospiti animali con particolare riferimento alle specie coinvolte nell'emergenza di pandemie nell'uomo
- Controllo di stato dei vaccini antinfluenzali e collaborazione con EMEA, con i laboratori di controllo europei e con le ditte produttrici di vaccini

LMV
 - Monitoraggio sierologico e virologico dei ceppi isolati nelle diverse specie animali nonché dell'andamento dei focolai di influenza e infezioni similari di origine virale nelle diverse specie recettive, in particolare aviarie e nei suini
- Sorveglianza epidemiologica anche promuovendo studi epidemiologici (clinici e molecolari) tesi a favorire l'acquisizione di informazioni utili all'accertamento delle caratteristiche dei virus isolati e della loro diffusione neI corso delle stagioni inter-epidemiche/epidemiche
- Controllo e messa a punto di specifici prodotti immunizzanti
- Partecipazione alla stesura dei piani di emergenza in ambito veterinario

LBMM
- Valutazione della sensibilità agli antibiotici degli isolati batterici provenienti da complicanze polmonari da influenza

I Laboratori dell'ISS collaborano con il Ministero della Salute alle iniziative di formazione necessarie per la migliore conduzione del Piano.

REGIONI e Aziende Sanitarie Locali
Assessorato alla Sanità
- Recepimento circolare ministeriale sulla campagna vaccinale antinfluenzale
- Gestione dell'offerta della vaccinazione antinfluenzale alle categorie previste dalla circolare
- Organizzazione e gestione di sistemi local, incluse le reti di medici sentinella, per la sorveglianza epidemiologica e virologica dell'influenza in campo umano e veterinario
- Individuazione dei LabPer di riferimento
- Stesura del Piano d'emergenza regionale con particolare riferimento alla parte operativa locale
- Rilevazione copertura vaccinale
- Rilevazione ricoveri/decessi stagione influenzale

AUSL
 - Notifica dei casi di influenza (secondo criteri classe I o V - D.M. 15/12/90)
- Esecuzione delle vaccinazioni
- Attuazione misure di profilassi
- Raccolta e trasmissione dati sui casi di reazioni avverse a vaccino

LabPer
- Monitoraggio della malattia influenzale sul territorio
- Isolamento dei ceppi di virus influenzale da inviare al LV

 


precedente // successivo