comunicato MS 26.03.02 - tabella fase 1

Tabella pagine 67 e 68 della GU

(Comunicato del Ministero della salute, 26 marzo 2002)

Fase Caratterizzata da: Azioni da intraprendere da parte di:
Fase 1 Comparsa di un nuovo ceppo virale influenzale nell'uomo fuori dall'Italia

Riunioni del Comitato

Quando un nuovo virus influenzale con un potenziale pandemico č isolato in un altro Paese, l'OMS informa il Centro Nazionale per l'Influenza presso il LV dell'ISS ed il MINSAL affinchč vengano prese misure di emergenza utili a facilitare l'attivazione del Piano pandemico nazionale

MINISTERO DELLA SALUTE
DGP
- Sorveglianza epidemiologica
- Riunione Comitato per informazioni e consiglI sulle modalitą di risposta all'emergenza
- Contatti con produttori di vaccini, farmaci antibiotici, antivirali ed altri farmaci essenziali (attivitą integrata con DGVMF) per definire le modalitą di acquisto e distribuzione
- Preparazione con le Regioni delle modalitą di coordinamento per l'acquisto e la distribuzione dei vaccini ai sensi del D.L.vo 112/98
- Produzione di materiale informativo destinato alle Regioni per gli operatori sanitari
- Preparazione e gestione della campagna informativa

DGANSPV (Come in fase 0)

DGVMF
- Attivazione del gruppo di lavoro operativo ad hoc
- Collaborazione con le Autoritą sanitarie internazionali, dell'UE e degli Stati membri
- Predisposizione, in ambito nazionale ed europeo, dei possibili meccanismi di accelerazione delle procedure di autorizzazione all'immissione in commercio del vaccino influenzale attivabili in caso di pandemia
- Predisposizione, in collaborazione con 1'ISS e le aziende produttrici, dei possibili meccanismi di accelerazione/incremento della produzione del vaccino influenzale, di farmaci antivirali e di farmaci utilizzabili nel trattamento delle complicanze dell'influenza attivabili in caso di pandemia e relativo monitoraggio della capacitą produttiva
- Predisposizione, in collaborazione con le aziende distributrici, dei possibili meccanismi di accelerazione della distribuzione del vaccino influenzale, di farmaci antivirali e di farmaci utilizzabili nel trattamento delle complicanze dell'influenza attivabili in caso di pandemia e relativo monitoraggio della capacitą distributiva
- Predisposizione, in collaborazione con le Regioni, dei possibili meccanismi di accelerazione delle procedure di acquisto del vaccino influenzale attivabili in caso di pandemia
- Elaborazione di materiale informativo destinato alle Regioni per gli operatori sanitari attinente agli aspetti farmacoterapeutici maggiormente rilevanti in caso di pandemia
- Elaborazione di comunicati stampa attinenti agli aspetti farmacoterapeutici maggiormente rilevanti in caso di pandemia

ISTITUTO SUPERIORE DELLA SANITA'
LEB
- Raccolta, interpretazione e distribuzione dei dati di sorveglianza umana da varie fonti, inclusa l'OMS

LV
- Intensificazione delle attivitą di sorveglianza virologica per l'isolamento e la caratterizzazione del nuovo sottotipo virale sul territorio nazionale
- relazione a livello nazionale (altri laboratori ISS, Ministero della Salute, Regioni, etc.) sulle informazioni in suo possesso relative alla comparsa del nuovo ceppo influenzale
- valutazione con il Ministero della Salute delle eventuali strategie vaccinali (disponibilitą di un idoneo ceppo vaccinale, potenzialitą di preparazione di lotti di vaccino a livello nazionale ed internazionale, definizione delle prioritą di vaccinazione, procedure abbreviate per il controllo di Stato)
- Individuazione delle eventuali Strutture taboratoristiche di contenimento per la manipolazione dei nuovi virus
- Coordinamento con l'OMS, l'EMEA, le altre Autoritą di controllo Nazionali ed i produttori di vaccini

LMV
- Monitoraggio sierologico e virologico dell'influenza e di patologie infettive simil-influenzali nelle diverse specie animali recettive con particolare riferimento alle specie eventualmente coinvolte nel caso.

REGIONI e UNIVERSITA'
Assessorato alla Sanitą
- Attuazione del Piano d'emergenza
- Diramazione di un protocollo operativo per le AUSL e 1e AOSP
- Individuazione delle strutture, sanitarie e non, per la distribuzione gratuita dei vaccini
- Contatto con associazioni mediche ed infermieristiche di categoria per reclutamento di personale da impiegare nell'esecuzione delle vaccinazioni
- Individuazione delle figure referenti per flusso informazioni da periferia a centro

LabPer
 - Intensificano l'attivitą di sorveglianza sulla circolazione dei ceppi influenzali
- Seguono l'andamento della malattia influenzale, isolano i ceppi, eseguono indagini sieroepidemiologiche, riportano dati d'incidenza al LEB e inviano i virus al LV.

 


precedente // successivo