comunicato MS 26.03.02 - tabella fase 2

Tabella pagine 69 e 70 della GU

(Comunicato del Ministero della salute, 26 marzo 2002)

Fase Caratterizzata da: Azioni da intraprendere da parte di:
Fase 2 Focolai causati dal nuovo virus al di fuori dell'Italia

L'OMS dichiara ufficialmente l'inizio di una nuova pandemia influenzale

MINISTERO DELLA SALUTE
DGP
- Sorveglianza epidemiologica
- Recepimento delle raccomandazioni dell'OMS con emanazione di una circolare per le indicazioni sulla composizione e l'uso dei vaccini, qualora disponibili (dosi,schedule) e per il migliore utilizzo degli antivirali disponibili contro il nuovo virus
- Informazioni ai viaggiatori che si rechino o che arrivino da zone gią colpite
- Richiesta formale ai produttori per lo sviluppo e la produzione di vaccini contenenti il nuovo ceppo, indicando la quantitą di vaccino necessaria
- Discussione modalitą per l'accelerazione della produzione
- Produzione linee-guida informative

DGANSPV (Come in fase 0)

DGVMF
- Collaborazione con le Autoritą sanitarie internazionali, dell'UE e degli Stati membri
- Collaborazione con l'ISS per la messa a punto dei trials pre-clinici e clinici dei vaccini contro il nuovo ceppo
- Attivazione, in ambito nazionale ed europeo, dei possibili meccanismi di accelerazione delle procedure di autorizzazione all'immissione in commercio del vaccino influenzale
- Valutazione della immunogenicitą e tollerabilitą (efficacia e sicurezza) del vaccino contro il nuovo virus e relativa autorizzazione all'immissione in commercio con procedura nazionale od europea (autorizzazione della variazione di composizione)
- Richiesta, alle aziende produttrici, di attivazione dei possibili meccanismi di accelerazione/incremento della produzione del vaccino influenzale, di farmaci antivirali e di farmaci utilizzabili nel trattamento delle complicanze dell'influenza e relativo monitoraggio della capacitą produttiva
- Richiesta, alle aziende distributrici, di attivazione dei possibili meccanismi di accelerazione della distribuzione del vaccino influenzale, di farmaci antivirali e di farmaci utilizzabili nel trattamento delle complicanze dell'influenza e relativo monitoraggio della capacitą distributiva
- Richiesta alle Regioni, di attivazione dei possibili meccanismi di accelerazione delle procedure di acquisto del vaccino influenzale

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA'
LEB/LV secondo competenza
- come in Fase 1
- identificazione di eventualI candidati per la produzione di un vaccino contro il nuovo ceppo influenzale
- messa a punto di trials pre-clinici e clinici dei vaccini contro il nuovo ceppo, attraverso l'identificazione dei centri abilitati a svolgere quei trials e di un gruppo tecnico consultivo responsabile del disegno, coordinamento e svolgimento dei trials
- messa a punto di piani per la produzione di vaccino contro il nuovo virus
- Controllo di Stato sui lotti di vaccino rnonovalente
- Intensificazione dei contatti a livello internazģonale ed europeo (OMS ed EMEA) per gli aspetti virologici e di di produzione dei vaccini
- Allerta dei propri centri Periferici di Collaborazione
- Identificazione sul territorio nazionale di eventuali altri Laboratori in grado di collaborare all'accertamento diagnostico dei casi di influenza, con particolare riferimento a quelli dotati di strutture di contenimento del rischio biologico (P3)
- Partecipazione ad incontri in ambito sovranazionale per la predisposizione di strategie operative comuni da adottare in ambito internazionale e comunitario
REGIONI e UNIVERSITA'
Assessorato alla Sanitą
- Stime sul ricorso all'ospedalizzazione ed organizzazione dei ricoveri

LabPer
- Intensificazione delle indagini di laboratorio sulle sindromi di tipo influenzale

 


precedente // successivo