comunicato MS 26.03.02 - tabella fase 3

Tabella pagine 71 e 72 della GU

(Comunicato del Ministero della salute, 26 marzo 2002)

Fase Caratterizzata da: Azioni da intraprendere da parte di:
Fase 3 Primo isolamento del virus in Italia MINISTERO DELLA SALUTE
DGP
- Sorveglianza epidemiologica
- Esame dei dati clinici disponibili sui tassi specifici d'attacco per etą e sulle complicazioni dell'influenza
- Accordo con i produttori di farmaci sulle disponibilitą per le forniture degli antibiotici e di altri farmaci essenziali
- Emanazione di circolare con informazioni sulla possibilitą della pandemia e richiami alle Autoritą regionali circa la necessitą dell'attuazione del piano pandemico, eventualmente aggiornato
- Distribuzione di linee-guida informative per gli operatori sanitari
- Conferenze stampa e consigli per la popolazione
- Informazioni alla popolazione sui rischi dei viaggi in zone gią colpite in Italia

DGANSPV (come in fase 0)

DGVMF
- Intensificazione del monitoraggio della capacitą produttiva e distributiva di vaccino influenzale, farmaci antivirali, farmaci utilizzabili nel trattamento delle complicanze dell'influenza
- Intensificazione delle attivitą di controllo della qualitą e sicurezza del nuovo vaccino influenzale
- Diffusione del materiale informativo destinato alle Regioni per gli operatori sanitari attinente agli aspetti farmacoterapeutici maggiormente rilevanti in caso di pandemia
- Diffusione dei comunicati stampa attinenti agli aspetti tarmacoterapeutici maggiormente rilevanti in caso di pandemia
- Collaborazione con l'ISS e con le aziende farmaceutiche per l'immediata autorizzazione delle modifiche di composizione del vaccino che dovessero essere necessarie a causa di eventuali cambiamenti antigenici

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA'
- Coordinamento proprie unitą interne (LEB, LV, LMV) per fronteggiare la possibile emergenza
- Contatto stretto con il Centro per l'influenza dell'OMS e di Ginevra, di Londra e con l'EMEA:

- diagnosi dei casi, informazioni sull'andamento epidemico, sulla diffusione e sulla gravitą
- discussione delle iniziative a livello comune europeo
- definizione di linee-guida per la gestione della pandemia, con particolare riguardo a tipi di sorveglianza in grado di documentare meglio la diffusione e l'impatto del nuovo virus
- definizione dei gruppi a pił alto rischio di contrarre l'infezione o di sperimentare un quadro clinico severo
- valutare il miglior trattamento dei casi

LV
- Intensificazione delle attivitą di sorveglianza virologica, con particolare riferimento all'identificazione di ceppi virali pandemici sul territorio nazionale
- Accordo con il Ministero della Salute sulle misure da adottare per il contenimento della diffusione del nuovo ceppo pandemico
- Esecuzione del controllo di Stato dei vaccini antinfluenzali prodotti in Italia, se disponibili, secondo procedure abbreviate previamente stabilite dal Ministero della Salute

REGIONI e Aziende Sanitarie Locali
Assessorato alla Sanitą
- Acquisto e distribuzione del vaccino (appena disponibile)
- Comunicazione dati sulla sorveglianza delle reazioni avverse a vaccino

AUSL
- Esecuzione gratuita della vaccinazione antinfluenzale alle categorie stabilite come prioritarie
- Coordinamento delle strutture, sanitarie e non, nelle quali vengono eseguite le vaccinazioni
- Sorveglianza delle reazioni avverse a vaccino
- Indicazioni per il personale sanitario per la gestione dei pazienti e dei ricoveri

LEBPer (come in fase 2)

 


precedente // successivo