decreto legislativo 151/01 - articolo 55: Dimissioni

Articolo 55 - Dimissioni
(legge 30 dicembre 1971, n. 1204, art. 12; legge 8 marzo 2000, n. 53, art. 18, comma 2)

(Decreto legislativo n░ 151, 26 marzo 2001)

1. In caso di dimissioni volontarie presentate durante il periodo per cui Ŕ previsto, a norma dell'articolo 54, il divieto di licenziamento, la lavoratrice ha diritto alle indennitÓ previste da disposizioni di legge e contrattuali per il caso di licenziamento.
(modificato dall'articolo 12, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 80/15 - ndr)

2. La disposizione di cui al comma 1 si applica al padre lavoratore che ha fruito del congedo di paternitÓ.

3. La disposizione di cui al comma 1 si applica anche nel caso di adozione e di affidamento, entro un anno dall'ingresso del minore nel nucleo familiare.

4. La richiesta di dimissioni presentata dalla lavoratrice, durante il periodo di gravidanza, e dalla lavoratrice o dal lavoratore durante il primo anno di vita del bambino o nel primo anno di accoglienza del minore adottato o in affidamento, deve essere convalidata dal servizio ispettivo del Ministero del lavoro, competente per territorio. A detta convalida Ŕ condizionata la risoluzione del rapporto di lavoro.

5. Nel caso di dimissioni di cui al presente articolo, la lavoratrice o il lavoratore non sono tenuti al preavviso.
(abrogato dall'articolo 12, comma 1, lettera b), del decreto legislativo 80/15 - ndr)


articolo precedente // articolo successivo