DPR 303/02 - articolo 11: Collegio dei revisori dei conti

Articolo 11 - Collegio dei revisori dei conti

(Decreto del Presidente della repubblica n° 303, 4 dicembre 2002)

1. Il Collegio dei revisori dei conti č composto da tre membri effettivi e uno supplente nominati con decreto del Ministro della salute, di cui uno designato dal Ministro dell'economia e delle finanze, e dura in carica tre anni.

2. I predetti componenti, ad eccezione del rappresentante del Ministero dell'economia e delle finanze, devono essere scelti tra gli iscritti nel registro dei revisori contabili o tra persone in possesso di specifica e documentata professionalitā.

3. Il Collegio dei revisori dei conti provvede al riscontro degli atti di gestione e alla loro regolaritā e conformitā alle norme di leggi e regolamenti, accerta la regolare tenuta dei libri e delle scritture contabili, esamina il bilancio di previsione, le variazioni ed il conto consuntivo, effettua le verifiche di cassa e compie ogni altro atto inteso ad accertare la regolaritā dell'attivitā dell'ISPESL. I componenti del Collegio possono partecipare senza diritto di voto alle sedute del Consiglio di amministrazione.

4. Con provvedimento del Ministro della salute, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, sarā stabilito il compenso da corrispondere al Presidente e ai componenti del Collegio dei revisori dei conti.


articolo precedente // articolo successivo