DMS 30.12.02 - articolo 1

Articolo 1

(Decreto del Ministero della salute, 30 dicembre 2002)

1. La sezione V della lista dei farmaci, sostanze biologicamente o farmacologicamente attive e delle pratiche mediche, il cui impiego è considerato doping, è così sostituita:

Sezione V - Pratiche e metodi vietati.

Sono proibiti i seguenti metodi e pratiche:

1) Doping ematico:

a) Processi che aumentano artificialmente la massa eritrocitaria.
Sono proibite le trasfusioni di sangue sia autologhe che eterologhe, salvo che per comprovate finalità terapeutiche. E' altresì vietata la trasfusione di soli eritrociti.
E' proibita la somministrazione di Epoetina di qualsiasi tipo e di qualsiasi altra sostanza atta a produrre una stimolazione eritropoietica.
E' proibito l'uso di pratiche ipobariche;

b) Trasportatori di Ossigeno (Carrier). Sono proibiti l'uso di procedure, metodi e composti che consentono alla massa plasmatica di aumentare il trasporto di ossigeno rispetto alle condizioni basali, ivi compresi:

Emoglobine modificate;
Poliemoglobine;
Emoglobine ottenute con tecniche ricombinanti;
Emoglobine coniugate;
Emoglobine microincapsulate;
Emoglobina destran-benzen-tricarbossilato (Hb-Dex-BTC);
Emoglobina bis-(3,5 dibromoscalicil) fumarato (alfa, alfa-HB);
Emoglobina - raffinosio;
Perfluorocomposti in grado di trasportare ossigeno, ivi compresi:
F-Tributilammina;
Fluosol DA 20 (Perfluorodecalina + perfluorotripropilammina);
Perfluorodecalina (Flutec PP5);
Perfluorottil Bromuro (C8F17Br);
Perfluorodiclorottano ( C8F16Cl2);
Dodecafluoropentano (DDFP);
Perfluorocarbossilato stabilizzato con microparticelle di Ag - AgCO2 (CF2)n-CF3 con n = 10-12-14-16;

c) Modificatori allosterici dell'emoglobina.
E' proibito l'uso di procedure, metodi e composti che consentono di modificare allostericamente l'emoglobina al fine di aumentare il rilascio di ossigeno della stessa a livello periferico, ivi compresi tutti i modificatori allosterici della serie RSR ( 2-[4-[(3.5 diclofenilcarbomoil) metil] -2 -metil -propionato), nonchè la somministrazione di 2-3-difosfoglicerato e di metil-acetilfosfato.

2) Sostanze che modificano artificialmente il pH, l'effetto tampone e/o il volume totale del sangue.

E' proibita la somministrazione per infusione di tutte quelle sostanze che siano in grado di aumentare la volemia (o che comunque per effetto osmotico di aumentare la quantità di liquidi nel torrente circolatorio), di modificare il pH e/o l'effetto tampone del sangue ivi compresi:

Polimeri dei monosaccaridi;
Amido idrossidietilato (HES);
Destrano;
Gelatina;
Albumina umana;
Lattato soluzione di Ringer;
Acetato soluzione di Ringer;
Soluzioni ipertoniche di qualsiasi natura;
Soluzioni di bicarbonato Sodico ed altre soluzioni basiche;

3) Manipolazioni del campione per alterarne la sua integrità.
Sia prima che dopo la raccolta del campione è proibito l'uso di procedure, metodi e composti che alterano o sono indirizzati ad alterare l'integrità, la validità dei campioni nonchè il regolare responso analitico, ivi incluse:

l'immissione in vescica attraverso cateterizzazione di «urina pulita», soluzione fisiologica, acqua distillata e di ogni qualsiasi altro liquido che possa alterare sia la concentrazione che la composizione del campione stesso;

l'addizione al campione di sostanze ossidanti (come Ipoclorito di Sodio. Perossido di Idrogeno) e di sostanze che comunque siano in grado di alterare la composizione quali/quantitativa del campione prelevato.

E' altresì vietata l'alterazione della concentrazione del campione tramite aggiunta di qualsiasi solvente.

E' vietata la sostituzione del campione.

4) Utilizzo di sostanze che alterano la composizione e la concentrazione del campione.

E' vietata l'assunzione di tutte le sostanze che possano in qualsiasi modo alterare la normale escrezione urinaria di farmaci e/o mascherare l'eventuale assunzione di sostanze proibite per doping, ivi compresi:

Probenecid ed analoghi;
Bromantan;
Vasopressina e derivati;

5) Doping genetico.

E' vietato il doping genetico o cellulare, che viene definito come l'utilizzo di geni, elementi di tipo genetico e/o cellule che hanno la capacità di migliorare la performance atletica.

6) Altri metodi e pratiche vietate.

Sono proibiti procedure, metodi e composti capaci di esplicare effetti anabolizzanti, o di produzione e rilascio endogeno di ormoni, ivi compresi gli omologhi e/o i derivati della serie delle «Ecdystetoides» e i peptidi di qualsiasi origine in grado di svolgere le azioni di sopra indicate.

Il presente decreto sarà trasmesso agli organi di controllo per la registrazione e la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.


premessa