DMLSPS 23.07.08 - articolo 2: Impieghi e intervalli di sicurezza

  Articolo 2 - Impieghi e intervalli di sicurezza

(Decreto del Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali, 23 luglio 2008)

1. Gli impieghi e gli intervalli di sicurezza relativi alle sostanze attive acido gibberellico, acrinatrina, alaclor, azadiractina, benfuracarb, buprofezin, cadusafos, carbofuran, carbosulfan, clomazone, cloquintocet mexyl, clorotalonil, clorpirifos, 1.3 dicloropropene, difenoconazolo, dimetenamid, dimetoato, diuron, exitiazox, fenhexamid, fipronil, fludioxonil, folpet, fosalone, fosetil alluminio, haloxyfop-R metilestere, imidacloprid, indoxacarb, isoxadifen etile, lambda cialotrina, lufenuron, metalaxyl-M, metomil, olio minerale, oxidemeton-metile, oxifluorfen, penconazolo, procimidone, propamocarb, propaquizafop, pyraclostrobin, quinoxifen, quizalofop-p-etile, s-metolachlor, spinosad, tebuconazolo, tiametoxam, tiodicarb, triclorfon, trifluralin, vinclozolin, indicati nell'allegato 2 del presente decreto, sostituiscono quelli dell'allegato 5 del decreto del Ministro della salute 27 agosto 2004, e successivi aggiornamenti.

2. Gli impieghi e gli intervalli di sicurezza relativi alle sostanze attive boscalid, ciprodinil, clotianidin, flonicamid, fluopicolide, halosulfuron metile, meptildinocap, metaflumizone, ortosulfamuron, petoxamide, proquinazid, spirodiclofen, trichoderma asperellum, valifenal, indicati nell'allegato 3 del presente decreto, sono aggiunti a quelli dell'allegato 5 del decreto del Ministro della salute 27 agosto 2004 e successivi aggiornamenti.

Il presente decreto, trasmesso alla Corte dei conti per la registrazione e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, entrerÓ in vigore dal giorno successivo alla sua pubblicazione.


articolo precedente