Decreto legislativo 150/09 - articolo 23: Progressioni economiche

  Articolo 23 - Progressioni economiche

(Decreto legislativo n° 150, 27 ottobre 2009)

1. Le amministrazioni pubbliche riconoscono selettivamente le progressioni economiche di cui all'articolo 52, comma 1-bis, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165, come introdotto dall'articolo 62 del presente decreto, sulla base di quanto previsto dai contratti collettivi nazionali e integrativi di lavoro e nei limiti delle risorse disponibili.
(modificato dall'articolo 15, comma 1, lettera a) del decreto legislativo 74/2017 - ndr)

2. Le progressioni economiche sono attribuite in modo selettivo, ad una quota limitata di dipendenti, in relazione allo sviluppo delle competenze professionali ed ai risultati individuali e collettivi rilevati dal sistema di valutazione.

3. La collocazione nella fascia di merito alta ai sensi dell'articolo 19, comma 2, lettera a), per tre anni consecutivi, ovvero per cinque annualitą anche non consecutive, costituisce titolo prioritario ai fini dell'attribuzione delle progressioni economiche.
(abrogato dall'articolo 15, comma 1, lettera b) del decreto legislativo 74/2017 - ndr)


articolo precedente // articolo successivo