Legge 183/10 - articolo 42: Comunicazioni delle imprese di assicurazione all'INPS

  Articolo 42 - Comunicazioni delle imprese di assicurazione all'INPS

(Legge n° 183, 4 novembre 2010)

1. A decorrere dal 1° giugno 2010, nei casi di infermitą comportante incapacitą lavorativa, derivante da responsabilitą di terzi, il medico č tenuto a darne segnalazione nei certificati di malattia di cui all'articolo 2 del decreto-legge 30 dicembre 1979, n. 663, convertito, con modificazioni, dalla legge 29 febbraio 1980, n. 33, al fine di consentire all'ente assicuratore l'esperibilitą delle azioni surrogatorie e di rivalsa.

2. In caso di eventi occorsi in danno di soggetti aventi diritto all'indennitą di malattia erogata dall'INPS ed imputabili a responsabilitą di terzi, l'impresa di assicurazione, prima di procedere all'eventuale risarcimento del danno, č tenuta a darne immediata comunicazione all'INPS.

3. Entro quindici giorni dal ricevimento della comunicazione di cui al comma 2, l'INPS trasmette all'impresa di assicurazione un «certificato di indennitą corrisposte» (CIR) attestante l'avvenuta liquidazione dell'indennitą di malattia ed il relativo importo.

4. L'impresa assicuratrice procede, conseguentemente, ad accantonare e rimborsare preventivamente all'INPS l'importo certificato ai sensi del comma 3.

5. Dall'attuazione del presente articolo non devono derivare nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica.


articolo precedente // articolo successivo