DPCM 20.06.11 - articolo 1: Definizioni

  Articolo 1 - Definizioni

(Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, 20giugno 2011)

1. Ai fini del presente decreto si intende per:

a) APDU: l'acronimo che identifica le specifiche dei comandi del sistema operativo del microprocessore della TS-CNS;

b) assistiti regionali: i soggetti assistiti dalle Aziende Sanitarie Locali ubicate nel territorio di competenza di una Regione;

c) Carta nazionale dei servizi (CNS): il documento rilasciato su supporto informatico per consentire l'accesso per via telematica ai servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni;

d) Tessera sanitaria (TS): il documento rilasciato dal Ministero dell'economia e delle finanze in attuazione di quanto disposto dall'art. 50, del decreto-legge del 30 settembre 2003, n. 269, sostitutivo del tesserino di codice fiscale che reca il codice fiscale del titolare, anche in codice a barre nonchč in banda magnetica, quale requisito necessario per l'accesso alle prestazioni a carico del Servizio sanitario nazionale (SSN) valida come Tessera europea di assicurazione malattia, requisito necessario per l'accesso alle cure urgenti presso i Paesi appartenenti all'Unione Europea.

e) TS-CNS: CNS con le funzionalitą della TS;

f) Componente CNS: le funzionalitą CNS della TS-CNS;

g) Codici PIN-PUK: i codici personali utilizzati dal titolare per utilizzare e sbloccare la Componente CNS;

h) File system: la struttura dei dati all'interno del microprocessore della TS-CNS;

i) Sito del Sistema TS: www.sistemats.it;

j) Enti certificatori: sono gli enti i cui servizi vengono richiesti, in sede di produzione delle CNS, per acquisire i certificati da inserire nel microprocessore. L'acquisizione dei certificati č un'operazione di competenza dell'Ente emettitore, delegabile a terzi, di cui l'Ente emettitore mantiene comunque la responsabilitą dei rapporti nelle operazioni di attivazione e gestione delle CNS.

k) Sistema pubblico di connettivitą (SPC): l'insieme di infrastrutture tecnologiche e di regole tecniche, per lo sviluppo, la condivisione, l'integrazione e la diffusione del patrimonio informativo e dei dati della pubblica amministrazione, necessarie per assicurare l'interoperabilitą di base ed evoluta e la cooperazione applicativa dei sistemi informatici e dei flussi informativi, garantendo la sicurezza, la riservatezza delle informazioni, nonchč la salvaguardia e l'autonomia del patrimonio informativo di ciascuna pubblica amministrazione.


premessa // articolo successivo