Determinazione AIFA 08.08.12 - Eliquis - articolo 2: Classificazione ai fini della rimborsabilità

  Articolo 2 - Classificazione ai fini della rimborsabilità

(Determinazione dell'Agenzia Italiana del Farmaco, 8 agosto 2012)

La specialità medicinale Eliquis (apixaban) è classificata come segue:

Confezione: «2,5 mg - compressa rivestita con film - uso orale - blister (PVC/PVDC/ALU)» 10 compresse - A.I.C. n. 041225018/E (in base 10) 17B2TU (in base 32).
Classe di rimborsabilità: «A».
Prezzo ex factory (IVA esclusa): € 18,30.
Prezzo al pubblico (IVA inclusa): € 30,20.

Confezione: «2,5 mg - compressa rivestita con film - uso orale - blister (PVC/PVDC/ALU)» 20 compresse - A.I.C. n. 041225020/E (in base 10) 17B2TW (in base 32).
Classe di rimborsabilità: «A».
Prezzo ex factory (IVA esclusa): € 36,60.
Prezzo al pubblico (IVA inclusa): € 60,40.

Confezione: «2,5 mg - compressa rivestita con film - uso orale - blister (PVC/PVDC/ALU)» 60 compresse - A.I.C. n. 041225032/E (in base 10) 17B2U8(in base 32).
Classe di rimborsabilità: «A».
Prezzo ex factory (IVA esclusa): € 109,80.
Prezzo al pubblico (IVA inclusa): € 181,21.

Confezione: «2,5 mg - compressa rivestita con film - uso orale - blister (PVC/PVDC/ALU)» 60 × 1 compressa (dose unitaria) - A.I.C. n. 041225044/E (in base 10) 17B2UN (in base 32).
Classe di rimborsabilità: «A».
Prezzo ex factory (IVA esclusa): € 109,80.
Prezzo al pubblico (IVA inclusa): € 181,21.

Confezione: «2,5 mg - compressa rivestita con film - uso orale - blister (PVC/PVDC/ALU)» 100 × 1 compressa (dose unitaria) - A.I.C. n. 041225057/E (in base 10) 17B2V1(in base 32).
Classe di rimborsabilità: «A».
Prezzo ex factory (IVA esclusa): € 183,00.
Prezzo al pubblico (IVA inclusa): € 302,02.

Validità del contratto: 24 mesi.

Sconto obbligatorio alle strutture pubbliche sul prezzo Ex Factory come da condizioni negoziali.

Tetto di spesa complessivo sull'Ex Factory: € 600.000.

Il contratto si rinnova alle medesime condizioni qualora una delle parti non faccia pervenire all'altra almeno novanta giorni prima della scadenza naturale del contratto, una proposta di modifica delle condizioni; fino alla conclusione del procedimento resta operativo l'accordo precedente. Ai fini della determinazione dell'importo dell'eventuale sfondamento il calcolo dello stesso verrà determinato sui consumi e in base al fatturato (al netto di eventuale Payback) trasmessi attraverso il flusso della tracciabilità per i canali ospedaliero e diretta e DPC, ed il flusso OSMED per la convenzionata. E' fatto, comunque, obbligo alle Aziende di fornire semestralmente i dati di vendita relativi ai prodotti soggetti al vincolo del tetto e il relativo trend dei consumi nel periodo considerato, segnalando, nel caso, eventuali sfondamenti anche prima della scadenza contrattuale. Ai fini del monitoraggio del tetto di spesa, il periodo di riferimento, per i prodotti già commercializzati avrà inizio dal mese della pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale, mentre, per i prodotti di nuova autorizzazione, dal mese di inizio dell'effettiva commercializzazione.


articolo precedente // articolo successivo