DMS 30.05.14* - premessa

  Premessa

(Decreto del Ministero della Salute, 30 maggio 2014)

IL MINISTRO DELLA SALUTE

Visto il decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288, concernente il riordino degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, come modificato dal decreto legge 13 settembre 2012, n. 158 convertito, con modificazioni, dalla legge dell'8 novembre 2012, n. 189;

Visto l'art. 13 del richiamato decreto legislativo che stabilisce i requisiti necessari ai fini del riconoscimento del carattere scientifico degli Istituti;

Visto, in particolare, l'art. 15, comma 1, del sopraindicato decreto legislativo 16 ottobre 2003 n. 288, che stabilisce che ogni due anni le Fondazioni IRCCS, gli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico non trasformati e quelli privati inviano al Ministero della salute i dati aggiornati circa il possesso dei requisiti di cui all'art. 13 del decreto medesimo, nonchè la documentazione necessaria ai fini della conferma e che, sulla base della sussistenza dei suddetti requisiti, il Ministro della salute, d'intesa con il Presidente della regione interessata, conferma o revoca il riconoscimento;

Visto il decreto del 27 febbraio 2006 del Ministro della salute, adottato d'intesa con il Presidente della regione Puglia, con il quale è stato confermato il carattere scientifico dell'Ospedale Oncologico con sede in Bari, via Amendola, 209, per la disciplina di «Oncologia»;

Vista la deliberazione n. 157 del 7 aprile 2006 con la quale l'Istituto ha assunto la denominazione di Istituto tumori «Giovanni Paolo II»;

Vista la nota del 3 marzo 2009 con la quale l'Istituto tumori «Giovanni Paolo II» ha trasmesso a questo Ministero e alla regione Puglia la documentazione necessaria ai fini della conferma del riconoscimento quale Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico per la disciplina di «Oncologia»;

Vista la deliberazione n. 1113 del 30 giugno 2009 con la quale la Giunta della regione Puglia ha riconosciuto la coerenza dell'istanza di conferma del riconoscimento del carattere scientifico con la propria programmazione sanitaria in relazione alla disciplina predetta;

Vista la nota del 1° agosto 2012, con la quale la direzione generale della programmazione del Ministero della salute, d'intesa con l'Ispettorato generale della spesa sociale del Ministero dell'economia e delle finanze, ha formulato parere favorevole, per quanto di competenza dei piani di rientro, alla conferma del riconoscimento del carattere scientifico dell'IRCCS;

Vista la relazione riguardante la site - visit effettuata presso il citato Istituto in data 1° marzo 2013 dagli esperti della sottocommissione di valutazione nominata con decreto del Ministro della salute del 10 aprile 2012;

Visto l'art. 3 della legge regionale 25 giugno 2013, n. 15, con la quale la regione Puglia ha disposto, ai sensi dell'art. 7 del decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288 il trasferimento della proprietà dell'immobile ex P.O. «D. Cotugno» sito in Bari in via Orazio Flacco, n. 65 e dei beni mobili in esso contenuti, a titolo gratuito, dall'Azienda sanitaria locale di Bari all'IRCCS;

Accertata la sussistenza dei requisiti previsti dall'art. 13, comma 3, lettere da a) ad h), del decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288 e successive modificazioni;

Vista la nota n. 8566 del 18 dicembre 2013 con la quale il Presidente della Regione Puglia ha espresso la propria formale intesa ai fini dell'adozione del provvedimento di conferma del riconoscimento,

Decreta:


articolo successivo