DMS 25.10.23 - premessa

  Premessa

(Decreto del Ministero della Salute, 25 ottobre 2023)

IL MINISTRO DELLA SALUTE

Visto il decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288, come modificato dal decreto legislativo 23 dicembre 2022, n. 200, concernente «Riordino della disciplina degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico»;

Visto l'art. 1, comma 1-ter, del decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288, il quale stabilisce che con decreto del Ministro della salute, sentita la regione competente per territorio, valutata la coerenza dell'area tematica richiesta dall'Istituto con la disciplina oggetto del riconoscimento scientifico di provenienza, sono individuate l'area o le aree tematiche di afferenza valide sino alla successiva conferma del carattere scientifico;

Visto l'allegato 1 del citato decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288, che individua le aree tematiche di afferenza;

Visto il decreto del Ministro della salute 30 ottobre 2020, adottato d'intesa con il Presidente della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia, con il quale č stato confermato il carattere scientifico per la disciplina di «oncologia», all'IRCCS di diritto pubblico «Centro di riferimento oncologico» con sede ad Aviano (PN) - via F. Gallini n. 2;

Vista la nota prot. n. 0006030/P del 23 marzo 2023, con la quale l'IRCCS «Centro di riferimento oncologico», codice fiscale e partita IVA 00623340932, ha comunicato a questo Ministero, ai sensi dell'art. 1, comma 1-bis del decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288, la proposta dell'afferenza all'area tematica di «oncologia», sulla base della specializzazione disciplinare oggetto del riconoscimento scientifico di cui al citato decreto del Ministro della salute 30 ottobre 2020;

Vista la nota prot. DGRIC n. 3795 del 24 luglio 2023, con la quale la Direzione generale della ricerca e innovazione in sanitą, rilevata la coerenza, sul piano scientifico, dell'area tematica di «oncologia» richiesta dall'Istituto con la specializzazione disciplinare oggetto del riconoscimento scientifico di provenienza, anche alla luce della programmazione triennale anni 2022-2024, di cui al decreto del direttore generale della ricerca e innovazione in sanitą del 23 dicembre 2021, ha provveduto a trasmettere la predetta proposta alla Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia;

Vista la nota prot. n. 0509516/P/ GEN del 7 settembre 2023, con la quale la Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia ha espresso parere favorevole in merito all'area tematica di «oncologia» richiesta dall'Istituto in questione;

Decreta:


articolo successivo