Titolo

(Corte costituzionale - 187 - 4/16 luglio 2012)

Giudizio di legittimitą costituzionale in via principale

Sanitą pubblica - Modalitą di compartecipazione al costo delle prestazioni sanitarie (cosiddetto ticket) - Ripristino anticipato della disciplina gią introdotta dalla legge n. 296 del 2006 e transitoriamente abolita dalla legge n. 133 del 2008 - Ricorso delle Regioni Veneto e Friuli-Venezia Giulia - Eccepito difetto di interesse a ricorrere - Reiezione.
- D.l. 6 luglio 2011, n. 98 (convertito nella legge 15 luglio 2011, n. 111), art. 17, comma 6.
- Costituzione, artt. 3, 32, 97,117, 118 e 119; statuto della Regione Friuli-Venezia Giulia, art. 48.

Sanitą pubblica - Modalitą di compartecipazione al costo delle prestazioni sanitarie (cosiddetto ticket) - Ripristino anticipato della disciplina gią introdotta dalla legge n. 296 del 2006 e transitoriamente abolita dalla legge n. 133 del 2008 - Ricorso della Regione Veneto - Evocazione di parametri estranei al riparto di competenze - Motivazione generica in ordine alla ridondanza delle asserite violazioni su tale riparto - Inammissibilitą della questione.
- D.l. 6 luglio 2011, n. 98 (convertito nella legge 15 luglio 2011, n. 111), art. 17, comma 6.
- Costituzione, artt. 3, 32 e 97.

Sanitą pubblica - Modalitą di compartecipazione al costo delle prestazioni sanitarie (cosiddetto ticket) - Ripristino anticipato della disciplina gią introdotta dalla legge n. 296 del 2006 e transitoriamente abolita dalla legge n. 133 del 2008 - Ricorso della Regione Veneto - Asserita introduzione di disciplina di dettaglio nelle materie di competenza concorrente della tutela della salute e del coordinamento della finanza pubblica - Asserita lesione dell'autonomia finanziaria della Regione - Asserita violazione del principio di leale collaborazione - Insussistenza - Non fondatezza della questione.
- D.l. 6 luglio 2011, n. 98 (convertito nella legge 15 luglio 2011, n. 111), art. 17, comma 6.
- Costituzione, artt. 117, 118 e 119.

Sanitą pubblica - Modalitą di compartecipazione al costo delle prestazioni sanitarie (cosiddetto ticket) - Ripristino anticipato della disciplina gią introdotta dalla legge n. 296 del 2006 e transitoriamente abolita dalla legge n. 133 del 2008 - Ricorso della Regione Friuli-Venezia Giulia -Asserita inapplicabilitą della disciplina censurata alla Regione autonoma finanziariamente autosufficiente in materia sanitaria - Insussistenza - Non fondatezza della questione.
- D.l. 6 luglio 2011, n. 98 (convertito nella legge 15 luglio 2011, n. 111), art. 17, comma 6.
- Costituzione, artt. 117, commi terzo e sesto, e 119, commi primo, secondo e quarto; statuto della Regione Friuli-Venezia Giulia, art. 48.

Sanitą pubblica - Misure di compartecipazione sull'assistenza farmaceutica e sulle altre prestazioni erogate dal servizio sanitario nazionale - Prevista adozione, in caso di mancato raggiungimento di intesa tra lo Stato e le Regioni entro il 30 aprile 2012, "con regolamento da emanare ai sensi dell'articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, su proposta del Ministro della salute di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze" - Concorrenza di competenze statali e regionali - Incidenza sulle materie concorrenti del coordinamento della finanza pubblica e della tutela della salute, precluse alla potestą regolamentare dello Stato - Illegittimitą costituzionale parziale.
- D.l. 6 luglio 2011, n. 98 (convertito nella legge 15 luglio 2011, n. 111), art. 17, comma 1, lett. d).
- Costituzione, art. 117, sesto comma.

Sanitą pubblica - Misure di compartecipazione sull'assistenza farmaceutica e sulle altre prestazioni erogate dal servizio sanitario nazionale - Prevista adozione, in caso di mancato raggiungimento di intesa tra lo Stato e le Regioni entro il 30 aprile 2012, "con regolamento da emanare ai sensi dell'articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, su proposta del Ministro della salute di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze" - Ricorso della Regione Friuli-Venezia Giulia - Asserita violazione della competenza legislativa regionale nelle materie concorrenti della tutela della salute e del coordinamento della finanza pubblica - Asserita lesione dell'autonomia finanziaria della Regione - Asserita violazione del principio di leale collaborazione - Insussistenza - Non fondatezza della questione.
- D.l. 6 luglio 2011, n. 98 (convertito nella legge 15 luglio 2011, n. 111), art. 17, comma 1, lett. d).
- Costituzione, artt. 117, terzo comma, e 119. (GU n. 29 del 18-7-2012 )