Piemonte - Legge 15/11 - articolo 14: Piano regionale di coordinamento

  Articolo 14 - Piano regionale di coordinamento

(Regione Piemonte - legge n░ 15, 3 agosto 2011)

1. Entro dodici mesi dall'entrata in vigore della legge, la Giunta regionale presenta per l'approvazione al Consiglio regionale, sulla base della popolazione residente, dell'indice di mortalitÓ e dei dati statistici della scelta crematoria da parte dei cittadini di ciascun territorio comunale e d'intesa con i comuni interessati, il Piano regionale di coordinamento, per la realizzazione di nuovi cimiteri e crematori da parte dei comuni, anche in forma associata.

2. Il Piano regionale di coordinamento definisce:

a) i requisiti e le caratteristiche per la costruzione di nuovi cimiteri e crematori, nonchŔ le condizioni per la soppressione e i criteri di ristrutturazione di quelli esistenti;

b) le caratteristiche dei campi di inumazione, dei loculi areati e non, delle strutture cimiteriali e delle sepolture private;

c) le caratteristiche e le modalitÓ per la realizzazione di sepolture in cappelle private fuori dai cimiteri;

d) l'ampiezza massima dell'area cimiteriale e dell'area che contorna le cappelle private costruite fuori dai cimiteri;

e) l'allestimento di strutture per il commiato per ogni nuovo cimitero e crematorio;

f) la costruzione e l'uso di aree e spazi per la realizzazione dei cimiteri per gli animali d'affezione, ai sensi della legge regionale 39/2000;

g) la necessaria dotazione di parcheggi e servizi per i frequentatori.

3. Il Piano regionale di coordinamento disciplina anche la creazione di cinerari comuni e di aree predisposte per la dispersione delle ceneri in ambito cimiteriale.

4. Spetta ai comuni e loro forme associative la realizzazione dei crematori, nel rispetto delle linee guida previste dal Piano regionale di coordinamento.

5. I crematori sono realizzati all'interno delle aree cimiteriali esistenti o di ampliamenti delle stesse e non Ŕ consentito l'utilizzo di crematori mobili.


articolo precedente // articolo successivo