Piemonte - Legge 15/11 - articolo 15: Regolamento di attuazione

  Articolo 15 - Regolamento di attuazione

(Regione Piemonte - legge n° 15, 3 agosto 2011)

1. Entro novanta giorni dall'entrata in vigore della legge, il Consiglio regionale, ai sensi dell'art. 27 dello Statuto, disciplina con apposito regolamento:

a) i requisiti e le modalitą generali per la presentazione della segnalazione certificata di inizio dell'attivitą funebre e per la realizzazione e la gestione delle strutture per il commiato;

b) le modalitą con cui i comuni informano la cittadinanza riguardo alle differenti forme di sepoltura o cremazione e alle tariffe ad esse applicate nonchč alla pubblicazione di un elenco delle imprese autorizzate operanti nel proprio territorio;

c) la graduazione in relazione alla gravitą del fatto, delle sanzioni amministrative pecuniarie stabilite all'art. 7;

d) le strutture destinate alle funzioni di deposito per l'osservazione dei cadaveri, cui i comuni devono fare riferimento e i criteri per la ripartizione dei relativi oneri;

e) gli adempimenti conseguenti al decesso e i trattamenti sul cadavere;

f) i servizi cimiteriali, l'inumazione e tumulazione, le sepolture private nei cimiteri, le sepolture fuori dai cimiteri e la soppressione dei cimiteri, di cui all'art. 9;

g) l'uniformazione degli orari delle camere mortuarie per i dolenti, degli orari delle sepolture e degli orari e delle modalitą della consegna dei feretri;

h) i requisiti formativi di cui all'art. 13.

2. Il Consiglio regionale definisce con il regolamento di cui al comma 1 le modalitą ed i casi in cui deve essere effettuata la rimozione di protesi su cadaveri destinati alla cremazione.


articolo precedente // articolo successivo