Toscana - Legge 84/15 - articolo 40: Le strutture regionali del governo clinico - Modifiche all'art. 43 della l.r. 40/2005

  Articolo 40 - Le strutture regionali del governo clinico - Modifiche all'art. 43 della l.r. 40/2005

(Regione Toscana - Legge regionale n. 84, 28 dicembre 2015)

1. La lettera d) del comma 1 dell'art. 43 della l.r. 40/2005 è sostituita dalla seguente:

«d) Centro regionale per la gestione del rischio clinico e la sicurezza del paziente;».

2. Dopo la lettera d-bis) del comma 1 dell'art. 43 della l.r. 40/2005 è inserita la seguente:

«d-ter) Centro regionale di riferimento per le criticità relazionali;».

3. Dopo la lettera d-ter) del comma 1 dell'art. 43 della l.r. 40/2005 è inserita la seguente:

«d-quater) Centro regionale di riferimento per la verifica esterna di qualità (VEQ);».

4. Dopo la lettera d-quater) del comma 1 dell'art. 43 della l.r. 40/2005 è inserita la seguente:

«d-quinquies) Centro di coordinamento regionale per la salute e la medicina di genere.».

Il comma 4 dell'art. 43 della l.r. 40/2005 è sostituito dal seguente:

«4. La Giunta regionale, con proprio provvedimento, disciplina:

a) le funzioni ed i compiti delle strutture e degli organismi di governo clinico, nonchè il rimborso dei costi connessi al loro funzionamento, nell'ambito del perseguimento di obiettivi di carattere generale;

b) la corresponsione, in conformità alla normativa statale vigente, delle indennità e dei rimborsi spese spettanti ai componenti delle strutture e degli organismi di governo clinico, determinandone gli importi, i criteri e le modalità di erogazione; l'importo delle indennità è determinato tenendo conto della funzione di ciascun organismo, della complessità degli atti che è chiamato ad assumere, dell'impegno richiesto ai componenti e delle conseguenti responsabilità.».


articolo precedente // articolo successivo