Titolo

(Ricorso 14-21 settembre 2011)

Ricorso per questione di legittimitą costituzionale depositato in cancelleria il 21 settembre 2011
(della Regione Veneto)

Sanitą pubblica - Bilancio e contabilitą pubblica - Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria - Introduzione di misure di compartecipazione sull'assistenza farmaceutica e sulle prestazioni ambulatoriali specialistiche (c.d. ticket) aggiuntive rispetto a quelle eventualmente gią disposte dalle regioni, ovvero introduzione di possibili misure regionali alternative ed equipollenti - Lamentata alterazione degli equilibri gią definiti con il Patto per la salute e i criteri di riparto delle risorse del Fondo sanitario nazionale tra le Regioni, imposizione alle Regioni c.d. virtuose di un sovraprezzo a vantaggio delle Regioni che non hanno raggiunto gli obiettivi di pareggio di bilancio, penalizzazione del servizio sanitario pubblico a vantaggio del mercato privato, introduzione di disciplina di dettaglio in ambiti regionali, nonchč mancanza di una previa intesa in sede di Conferenza Stato-Regioni - Ricorso della Regione Veneto - Denunciata violazione della competenza legislativa e amministrativa regionale nelle materie concorrenti del coordinamento della finanza pubblica e della tutela della salute, violazione dell'autonomia finanziaria regionale, lesione del diritto alla salute, violazione dei principi di eguaglianza, di ragionevolezza, di buon andamento dell'amministrazione, di leale collaborazione.
- Decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, nella legge 15 luglio 2011, n. 111, art. 17, comma 6.
- Costituzione, artt. 3, 5, 32, 97, 117, 118, 119 e 120.