Circolare ASS 4 Medio Friuli

15.07.03; prot. nn; da: UOC Attività Farmaceutiche

NOTA INFORMATIVA IMPORTANTE DEL
MINISTERO DELLA SALUTE

LASSATIVI CONTENENTI ALOE E CASCARA

Egregio Dottore, Gentile Dottoressa

il Ministero della Salute desidera informarLa in merito ad alcune notizie su problemi legati all'uso prolungato di prodotti medicinali a base di lassativi antrachinonici, aloe e cascara.

Recentemente è stata condotta una revisione della documentazione scientifica disponibile in merito alla presunta cancerogenicità e mutagenicità dei suddetti principi attivi. Da tale revisione non è stato evidenziato un rischio di cancerogenesi nell'uomo correlato all'assunzione di dosi terapeutiche per brevi periodi di tempo.

Si richiama, pertanto, l'attenzione dei medici e dei farmacisti sulla necessità di informare i pazienti affinchè rispettino dosi e tempi di somministrazione indicati nei relativi stampati in corso di modifica disposta recentemente. Si raccomanda soprattutto un uso a breve termine.

In generale i lassativi, a causa della patologia per la quale sono indicati e per il fatto di essere farmaci senza obbligo di prescrizione, si possono prestare ad eccessi di autoprescrizione con fenomeni di abuso da parte dei pazienti

Il ricorso indiscriminato ed eccessivo a questi farmaci può comportare assuefazione con conseguente necessità di aumentare la dose assunta per avere l'effetto terapeutico, esponendo a un maggiore rischio di insorgenza di effetti indesiderati.

A tale proposito si ricorda che la somministrazione dei lassativi è giustificata solo nei casi in cui, nonostante un corretto stile di vita, come per esempio una dieta varia e ricca di fibre e acqua e un'adeguata attività motoria, non si riesca a risolvere il problema della stipsi.

Pertanto, al fine di garantire il più possibile la sicurezza dei pazienti, si ribadisce di raccomandare un uso occasionale, e per brevi periodi di tempo, di tali prodotti.