Circolare ASS 4 Medio Friuli

26.10.05; prot. 4710; da: Agenzia Regionale della Sanitā

Oggetto: Malattia tromboembolica venosa e salute della donna

Recentemente un gruppo di Professionisti, rappresentativi della maggior parte delle strutture Ostetrico ginecologiche della regione e con il supporto dei colleghi che - nella realtā del FVG - costituiscono un punto di riferimento per i problemi della trombosi nella donna, ha discusso e valutato il comportamento migliore da adottare nel counseling rispetto al rischio di tromboembolia venosa nelle donne in etā fertile.

Come ogni attivitā che vuole raggiungere un consenso, il lavoro č stato lungo con considerazione ed approfondimento di ogni posizione discordante emersa.

Il risultato finale č stata la produzione di un documento sintetico e condiviso.

Tale documento ha raccolto successivamente anche l'adesione delle seguenti societā scientifiche regionali:

AOGOI ( Associazione ostetrici e ginecologi ospedalieri italiani)
CEFORMED (Centro regionale di formazione per l'area della medicina generale)
FADOI (Federazione delle associazioni dei dirigenti ospedalieri internisti)
SIMeL ( Societā italiana medicina di laboratorio)
SIMTI ( Societā italiana medicina trasfusionale e immunoematologia )
SIMG (Societā Italiana di Medicina Generale)

Alla conclusione di questo percorso ci pare estremamente utile diffondere i risultati del consenso a tutti i medici di Medicina Generale ed agli Ostetrici e Ginecologi della Regione con l'augurio che queste iniziative possano migliorare e rendere omogenei i comportamenti professionali nella nostra Regione.

Cordiali saluti

Il Direttore Generale
Gino Tosolini